Bancomat e rame, sventati due furti

FASANO – Due furti sventati dai carabinieri nella stessa notte: uno a Fasano dove era stato preso di mira un dispositivo bancomat di un istituto di credito e l'altro a Torchiarolo dove i ladri hanno tentato di trafugare 400 chilogrammi di rame. Un nigeriano denunciato per tentata rapina a Francavilla. È questo il bilancio degli interventi effettuati nelle ultime 24 ore dai carabinieri del Brindisino.

Operazione dei carabinieri

FASANO – Due furti sventati dai carabinieri nella stessa notte: uno a Fasano dove era stato preso di mira un dispositivo bancomat di un istituto di credito e l'altro a Torchiarolo dove i ladri hanno tentato di trafugare 400 chilogrammi di rame. Un nigeriano denunciato per tentata rapina a Francavilla. È questo il bilancio degli interventi effettuati nelle ultime 24 ore dai carabinieri del Brindisino.

Il tentativo di furto al bancomat è stato perpetrato poco dopo le due della notte scorsa. Nel mirino dei malviventi la filiale della Monte Dei Paschi di Siena di via Egnazia a Fasano. I ladri hanno infranto la vetrata della porta di ingresso cercando di scardinare poi la colonnina del bancomat ma il sistema di allarme è entrato subito in funzione. Sul posto si è precipitata una pattuglia del 112 e il ladri non hanno potuto fare altro che fuggire. Da quanto è stato accertato si sono dileguati su un'auto di grossa cilindrata.

I carabinieri della stazione di Torchiarolo, con i militari Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, invece, hanno messo in fuga ladri di rame che nelle campagne  nel territorio comunale avevano ammucchiato matasse di cavi tagliati dai tralicci della Telecom. I militari sono giunti sul posto mentre i ladri erano impegnati ad ammassare i rotoli di oro rosso sul terreno ma non sono riusciti a bloccarli perché sono fuggiti prima del loro arrivo. Il rame, però, è stato recuperato e riconsegnato ai rappresentati della società Telecom.

I carabinieri della stazione di Francavilla Fontana, infine, in seguito ad attività investigativa, hanno identificato e denunciato per tentata rapina O.A., 29enne di origine nigeriana, residente a Bari che il due luglio scorso aveva aggredito un giovane del posto per sottrargli la bicicletta non riuscendovi grazie alla pronta reazione della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento