Barca incagliata: velista tratto in salvo dalla Guardia costiera

OSTUNI - Gita in barca a vela: da brivido. In panne tra le onde, un anziano turista è stato tratto in salvo dalla Guardia costiera. Cronaca di un’operazione di salvataggio andato a buon fine. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri. Protagonista della disavventura, un velista tedesco di 72 anni, che approfittando della giornata di sole aveva deciso di trascorrere alcune ore in barca. L’escursione in mare si è trasformata ben presto in una odissea.

Barca a vela incagliata a Torre Pozzelle

OSTUNI - Gita in barca a vela: da brivido. In panne tra le onde, un anziano turista è stato tratto in salvo dalla Guardia costiera. Cronaca di un’operazione di salvataggio andato a buon fine. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri. Protagonista della disavventura, un velista tedesco di 72 anni, che approfittando della giornata di sole aveva deciso di trascorrere alcune ore in barca. L’escursione in mare si è trasformata ben presto in una odissea.

L’uomo è rimasto a lungo in panne a bordo del proprio natante, incagliatosi sugli scogli, lungo il litorale che abbraccia le località di Torre Pozzelle e Torre Santa Sabina.  Soltanto all’imbrunire il lieto fine. L’uomo è stato tratto in salvo dalla guardia costiera di Brindisi. Il velista era a bordo di una barca a vela di oltre dieci metri che è rimasta incagliata a poca distanza dalla riva su alcuni scogli, lungo la costa nord  del territorio brindisino, nei pressi di  Torre Pozzelle (Ostuni).

Dopo la richiesta di soccorso, la Capitaneria di Porto si è attivata prontamente con l’invio via terra di un’autopattuglia e via mare della motovedetta “Sar Cp 844”. Quest’ultima, giunta sul posto, ha così recuperato in mare il velista che, nel frattempo, si era tuffato per raggiungere la riva. Il turista tedesco è stato quindi accompagnato presso il porto di Brindisi e successivamente trasferito in ospedale per gli opportuni accertamenti. Le sue condizioni di salute non destano comunque preoccupazione.

Passata la paura è stato lo stesso protagonista della “regata” andata storta a ricostruire l’accaduto. Accertamenti tecnici sono in corso per stabilire la natura dell’incidente. Il natante è stato rimorchiato in porto, per gli opportuni interventi di manutenzione. Ulteriori verifiche saranno eseguite per attestare la validità della certificazione di sicurezza e l’idoneità alla navigazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento