Blitz dei carabinieri: sigilli al cimitero abusivo delle auto dismesse

FASANO – Nel cimitero delle auto dismesse, l’illecito ammasso di rifiuti speciali. Nei guai un noto autodemolitore del posto. A scoprire la gigantesca discarica abusiva sono stati nel pomeriggio di ieri i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce, che nel corso di un blitz eseguito in collaborazione con il personale della Compagnia di Fasano, hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza un’area di circa 9.000 metri quadrati sulla quale erano stati depositati in modo incontrollato rifiuti speciali pericolosi e non, costituiti da veicoli ancora da bonificare, componenti meccaniche, parti di carrozzeria e batterie per auto: “scheletri” abbandonati anche su aree sprovviste dell’autorizzazione e in condizioni tali, per gli inquirenti, da arrecare grave pregiudizio alla sicurezza dei lavoratori dell’impianto e degli avventori.

La sede della compagnia carabinieri di Fasano

FASANO – Nel cimitero delle auto dismesse, l’illecito ammasso di rifiuti speciali.  Nei guai un noto autodemolitore del posto. A scoprire la gigantesca discarica abusiva sono stati nel pomeriggio di ieri i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce, che nel corso di un blitz eseguito in collaborazione con il personale della Compagnia di Fasano, hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza un’area di circa 9.000 metri quadrati sulla quale erano stati depositati in modo incontrollato rifiuti speciali pericolosi e non, costituiti da veicoli ancora da bonificare, componenti meccaniche, parti di carrozzeria e batterie per auto: “scheletri” abbandonati anche su aree sprovviste dell’autorizzazione e in condizioni tali, per gli inquirenti, da arrecare grave pregiudizio alla sicurezza dei lavoratori dell’impianto e degli avventori.

Non solo. Nel corso del controllo ambientale effettuato presso la medesima impresa di autodemolizione, è stato sottoposto a sequestro anche un immobile per civile abitazione, attualmente allo stato rustico, al cui interno erano stati stoccati abusivamente rifiuti della medesima tipologia.

Tanto avrebbero accertato i militari, che a seguito del controllo hanno denunciato l’Amministratore della società titolare dell'attività di autodemolozione. A carico dell'imprenditore fasanese è così scaturita una segnalazione alla Procura della Repubblica di Brindisi per deposito incontrollato, gestione e smaltimento illecito di rifiuti speciali - pericolosi e non - ed esercizio di discarica abusiva.

L’azienda, finita nel mirino del personale dell’Arma impegnato in prima linea sul fronte della tutela ambientale, si occupa di vendita di ricambi nuovi e usati, smaltimento di materiale industriale e ferroso, vendita di autocarri e autoveicoli e attività di soccorso stradale. I carabinieri del Noe di Lecce e quelli della Compagnia di Fasano hanno infine provveduto ad informare dell'ispezione ambientale anche le competenti autorità amministrative, per i provvedimenti di legge.

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento