Blitz dei carabinieri: sigilli al cimitero abusivo delle auto dismesse

FASANO – Nel cimitero delle auto dismesse, l’illecito ammasso di rifiuti speciali. Nei guai un noto autodemolitore del posto. A scoprire la gigantesca discarica abusiva sono stati nel pomeriggio di ieri i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce, che nel corso di un blitz eseguito in collaborazione con il personale della Compagnia di Fasano, hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza un’area di circa 9.000 metri quadrati sulla quale erano stati depositati in modo incontrollato rifiuti speciali pericolosi e non, costituiti da veicoli ancora da bonificare, componenti meccaniche, parti di carrozzeria e batterie per auto: “scheletri” abbandonati anche su aree sprovviste dell’autorizzazione e in condizioni tali, per gli inquirenti, da arrecare grave pregiudizio alla sicurezza dei lavoratori dell’impianto e degli avventori.

La sede della compagnia carabinieri di Fasano

FASANO – Nel cimitero delle auto dismesse, l’illecito ammasso di rifiuti speciali.  Nei guai un noto autodemolitore del posto. A scoprire la gigantesca discarica abusiva sono stati nel pomeriggio di ieri i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce, che nel corso di un blitz eseguito in collaborazione con il personale della Compagnia di Fasano, hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza un’area di circa 9.000 metri quadrati sulla quale erano stati depositati in modo incontrollato rifiuti speciali pericolosi e non, costituiti da veicoli ancora da bonificare, componenti meccaniche, parti di carrozzeria e batterie per auto: “scheletri” abbandonati anche su aree sprovviste dell’autorizzazione e in condizioni tali, per gli inquirenti, da arrecare grave pregiudizio alla sicurezza dei lavoratori dell’impianto e degli avventori.

Non solo. Nel corso del controllo ambientale effettuato presso la medesima impresa di autodemolizione, è stato sottoposto a sequestro anche un immobile per civile abitazione, attualmente allo stato rustico, al cui interno erano stati stoccati abusivamente rifiuti della medesima tipologia.

Tanto avrebbero accertato i militari, che a seguito del controllo hanno denunciato l’Amministratore della società titolare dell'attività di autodemolozione. A carico dell'imprenditore fasanese è così scaturita una segnalazione alla Procura della Repubblica di Brindisi per deposito incontrollato, gestione e smaltimento illecito di rifiuti speciali - pericolosi e non - ed esercizio di discarica abusiva.

L’azienda, finita nel mirino del personale dell’Arma impegnato in prima linea sul fronte della tutela ambientale, si occupa di vendita di ricambi nuovi e usati, smaltimento di materiale industriale e ferroso, vendita di autocarri e autoveicoli e attività di soccorso stradale. I carabinieri del Noe di Lecce e quelli della Compagnia di Fasano hanno infine provveduto ad informare dell'ispezione ambientale anche le competenti autorità amministrative, per i provvedimenti di legge.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Anno 2016, per efficienza amministrativa Brindisi penultima in Italia

  • Sport

    Sassari fa tre su tre: uscita di scena fra gli applausi per la Happy Casa

  • Cronaca

    Nuovamente danneggiata l'auto di una nostra collega. Indaga la Digos

  • Cronaca

    Il super teste: “Visioni di Maria, lotta con Satana e gemelli mai nati, truffa da 2 milioni di euro”

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento