Blitz a Penna Grossa: chiuso cantiere del Consorzio di Torre Guaceto

Quando è guerra, è guerra. E così un esposto, non si sa bene se anonimo o meno, ha pilotato nella mattinata sulla spiaggia di Penna Grossa polizia municipale e carabinieri di Carovigno, e personale ispettivo della Guardia costiera e della Asl

CAROVIGNO – Quando è guerra, è guerra. E così un esposto, non si sa bene se anonimo o meno, ha pilotato nella mattinata sulla spiaggia di Penna Grossa polizia municipale e carabinieri di Carovigno, e personale ispettivo della Guardia costiera e della Asl, per valutare se i lavori in corso per ripristinare sulla sabbia la piattaforma in legno destinata d accogliere i disabili, che ogni estate da parecchi anni è in funzione in quel punto, godessero della piena disponibilità delle autorizzazioni prescritte.

blitz pennagrossa (3)-2

I lavori, non c’è bisogno di aggiungerlo, vengono disposti dal Consorzio di gestione di Torre Guaceto, e sin qui non avevano mai incontrato ostacoli, non si sa bene se le altre volte perché era muniti delle certificazioni necessarie, o se perché mai nessuno si era posto il problema di effettuare la richiesta avvenuta, invece, stamani.

blitz pennagrossa 2-2-2

Verifica che ha portato alla sospensione dell’intervento ed alla perimetrazione dell’area con il classico nastro rosso e bianco utilizzato per circoscrivere siti e cose sotto sequestro. Nel mirino del sopralluogo la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività), sempre subordinata all’ottenimento del parere paesaggistico ambientale, tanto più in area protetta. Poi il Piano di sicurezza e coordinamento, vista la presenza di più di una ditta e contestuale Notifica preliminare agli organi di controllo.

blitz pennagrossa (2)-2-3ù

Ora bisogna accertare se per effettuare i lavori siano stati bypassati i percorsi autorizzativi di cui sopra, oppure se tutto invece è in regola. A giudicare dal nastro rosso e dal blocco del piccolo cantiere sulla spiaggia, chi ha effettuato il sopralluogo qualche dubbio deve nutrirlo. Alla Scia vanno allegate planimetri e relazioni, di cui ora gli organi interessati dalla verifica cercheranno traccia sia presso il Comune di Carovigno che presso il Consorzio di gestione.

La piattaforma per disabili si trova accanto all’area attrezzata della spiaggia di Penna Grossa, dove ci sono ombrelloni e un punto di ristoro gestiti direttamente dal consorzio. A disposizione dei disabili, una copertura che garantisce ombra alla piattaforma, e alcune carrozzelle speciali per portare in acqua coloro che non possono deambulare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento