Bombe in magazzino, fratelli arrestati

FRANCAVILLA FONTANA – Se non fosse finito sotto sequestrato l’immobile assieme all’attività commerciale che ospitava, quei due potenti ordigni trovati invece dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana a sarebbero rimasti al loto posto chissà per quanto ancora, ma sempre pronti all’uso. E’ accaduto stamani, e i proprietari dell’esercizio commerciale sequestrato e della merce rimasta al suo interno, i fratelli Cosimo ed Angelo Rochira, sono stati arrestati per detenzione illegale di materiale esplodente.