Trovato senza vita: sospetta overdose, pm dispone autopsia

La tragedia in un appartamento del rione Paradiso: l’uomo aveva 33 anni ed era originario di Ceglie. Indagini della Mobile

BRINDISI – “Correte, fate presto: non respira più”. Lo hanno trovato senza vita sul pavimento di un appartamento del rione Paradiso di Brindisi: un uomo di 33 anni, originario di Ceglie Messapica, è morto nella tarda serata di ieri (mercoledì 6 novembre 2019). Il sospetto è che sia stato stroncato da overdose e per questo il pm ha disposto l’autopsia.

La tragedia

Rita Sverdigliozzi-3A chiedere l’intervento del personale del 118 è stata un’amica dell’uomo. Nulla hanno potuto i soccorritori. Di fronte al corpo senza vita hanno allertato gli agenti della Mobile, diretti dal vice questore aggiunto Rita Sverdigliozzi.

Gli investigatori hanno raccolto le dichiarazioni della donna che si trovava assieme al 33enne allo scopo di avere elementi utili a ricostruire quelle che sono state le ultime ore di vita dell’uomo.

A quanto si apprende, la vittima viveva a Ceglie Messapica, suo paese di origine, e nella serata di ieri si è fermato a Brindisi. I primi elementi, sarebbero tali da ritenere alquanto probabile che sia stato stroncato da overdose di sostanze stupefacenti.

L’autopsia

Per fugare i dubbi, il pubblico ministero di turno, Giovanni Marino, ha disposto l’autopsia. L’esame sarà eseguito nelle prossime ore. E solo i risultati potranno confermare o smentire quello che allo stato si presente come un forte sospetto investigativo. Parallelamente sono stati avviati interrogatori di persone ritenute in qualche modo informate sui fatti.  Chi aveva incontrato ieri sera? Aveva acquistato droga? E, in questo caso, che tipo di sostanza stupefacente e da chi?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi-Taranto: attivato controllo giornaliero con Autovelox

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Doppio inseguimento e lancio di chiodi dopo assalto a bancomat

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

  • Operaio investito: un collega insegue auto pirata e la blocca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento