Frattura il naso e lo zigomo alla fidanzata, soccorsa da automobilista

Ennesimo, brutale episodio di violenza di genere a Brindisi. I carabinieri denunciano l'autore. Tre settimane di prognosi per la giovane donna

BRINDISI – Un’altra donna vittima di un compagno violento, che ha dato sfogo alla propria frustrazione fratturando il naso alla fidanzata. È accaduto a Brindisi, dove i carabinieri della stazione Centro, al termine degli accertamenti sui fatti, hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica un uomo di 27 anni, per lesioni personali e minacce.

L’episodio è avvenuto a bordo dell’auto del soggetto identificato dai carabinieri. Qui è avvenuta la lite durante cui il 27enne ha prima minacciato la fidanzata, una ragazza brindisina di 22 anni, poi l’ha colpita con un pugno al volto. La giovane è scesa dalla vettura e si è allontanata di corsa, sanguinando copiosamente. Spaventata e sotto shock, ha chiesto poi aiuto agli automobilisti, uno dei quali si è fermato, accompagnandola subito in ospedale.

Al pronto soccorso del “Perrino”, la vittima è stata visitata e medicata, quindi dichiarata guaribile in tre settimane per fratture composte delle ossa nasali e dell’arcata zigomatica destra. Molto probabilmente nei confronti dell’autore di questo grave episodio saranno adottate le misure previste dalle norme contro la violenza di genere e lo stalking.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

  • Colto da malore nelle campagne: pensionato ritrovato privo di vita

Torna su
BrindisiReport è in caricamento