Bruciata auto a imprenditore

BRINDISI - Attentato incendiario ai danni di un imprenditore al quartiere Casale di Brindisi. Era quasi mezzanotte quando un incendio di matrice dolosa ha distrutto la Mercedes Cls 320 intestata al brindisino Maurizio Perrone, di 47 anni, titolare della “Ma.Per - Servizi e lavori per agricoltura e zootecnia”. L'auto era parcheggiato in viale Medaglie d’oro nei pressi dell’incrocio con via Duca degli Abruzzi, di fronte casa del proprietario quando i piromani hanno appiccato le fiamme.

Vigili del fuoco e carabinieri

BRINDISI - Attentato incendiario ai danni di un imprenditore al quartiere Casale di Brindisi. Era quasi mezzanotte quando un incendio di matrice dolosa ha distrutto la Mercedes Cls 320  intestata al brindisino Maurizio Perrone, di 47 anni, titolare della “Ma.Per - Servizi e lavori per agricoltura e zootecnia”. L'auto era parcheggiato in viale Medaglie d’oro nei pressi dell’incrocio con via Duca degli Abruzzi, di fronte casa del proprietario quando i piromani hanno appiccato le fiamme.

A pochi metri dalla vettura, i vigili del fuoco hanno trovato una bottiglietta di plastica da un litro e mezzo contenente liquido infiammabile. La richiesta di intervento alla centrale operativa dei vigili del fuoco è stata inoltrata dagli stessi carabinieri in servizio di perlustrazione che per primi hanno notato la di fumo nero sprigionarsi dal mezzo. I militari hanno ascoltato in nottata l'imprenditore che ha negato di aver mai ricevuto richieste particolari, di pizzo o di altro genere. Indagini sono in corso per risalire agli autori.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corruzione Enel: dipendenti indagati licenziati, dirigenti trasferiti

  • Cronaca

    “Porta ottomila euro domani, altrimenti bruciamo tutto”

  • Cronaca

    Le mani della Scu sul fotovoltaico, nove condanne definitive e una annullata con rinvio

  • Cronaca

    Rapina in gioielleria al centro commerciale, pene ridotte in appello

I più letti della settimana

  • "Niente posto per mio figlio. Sembrava di essere in un film di guerra"

  • Estorsioni, rapine, droga e Kalashnikov: undici arresti

  • "Un grosso felino nelle campagne": ricerche tra molti dubbi

  • Mamma e figlia senza casa e senza lavoro: "Aiutateci, siamo disperate"

  • Rapina nella farmacia comunale: banditi armati di coltello, due feriti

  • “Festa patronale, biglietti gratis sennò benzina”: estorsione di stampo mafioso ai giostrai

Torna su
BrindisiReport è in caricamento