Buco, svaligiata un'altra gioielleria

SAN MICHELE SALENTINO – Furto con buco la notte scorsa ai danni della gioielleria di via Ettore Tagliaferro a San Michele Salentino di proprietà di Oronzo Elia: i ladri sono entrati dal retro e hanno fatto man bassa di monili e gioielli esposti nelle vetrine. Del furto se ne è accorto il proprietario questa mattina quando ha aperto l'attività commerciale.

La gioielleria presa di mira a San Michele Salentino

SAN MICHELE SALENTINO – Furto con buco la notte scorsa ai danni della gioielleria di via Ettore Tagliaferro a San Michele Salentino di proprietà di Oronzo Elia: i ladri sono entrati dal retro e hanno fatto man bassa di monili e gioielli esposti nelle vetrine. Del furto se ne è accorto il proprietario questa mattina quando ha aperto l'attività commerciale.

Sul posto per i rilievi di rito i carabinieri della locale stazione e i colleghi della compagnia di San Vito Dei Normanni. L'ammontare del danno è in corso di quantificazione. L'attività commerciale non è dotata di sistema di allarme e di video sorveglianza.

I ladri hanno agito indisturbati. Hanno praticato un foro nella parte retrostante del negozio che si affaccia in un deposito disabitato e incustodito e si sono intrufolati all'interno dell'esercizio pubblico senza destare sospetti in eventuali vicini o automobilisti di passaggio.

Si sono impossessati di tutto ciò che era presente nelle vetrine e sono fuggiti via senza lasciare traccia. Questa mattina il gioielliere Oronzo Elia ha trovato l'amara sorpresa, l'uomo non ha potuto fare altro che richiedere l'intervento dei carabinieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento