Cadavere senza nome alla deriva

BRINDISI – Il cadavere di una persona sconosciuta è stato ritrovato e recuperato nelle acque del mare di Brindisi dalla Guardia Costiera. Probabilmente bianco, anche se è rimasto in acqua parecchi giorni tanto da essere ridotto allo stato di “saponificazione”, irriconoscibili quindi i suoi tratti somatici.

Motovedetta della Guardia costiera

BRINDISI – Il cadavere di una persona sconosciuta è stato ritrovato e recuperato nelle acque del mare di Brindisi dalla Guardia Costiera. Probabilmente bianco, anche se è rimasto in acqua parecchi giorni tanto da essere ridotto allo stato di “saponificazione”, irriconoscibili quindi i suoi tratti somatici.

A torso nudo, con addosso solo un jeans ed un paio di scarpe, è stato avvistato in rada, a 4 miglia dalla costa, dal personale della nave Nord Venus, battente bandiera panamense. Erano le 11 circa quando la segnalazione del personale di bordo è giunta in Capitaneria. Una motovedetta si è subito diretta sul luogo della segnalazione nonostante il mare forza 2-3 con vento gelido di Maestrale, ma è stata raggiunta da un’altra imbarcazione per le operazioni di ripescaggio e traslazione del corpo.

Sette i marinai che hanno sfidato il mare per riportare a riva il corpo sconosciuto, trascinato fin nelle acque di Brindisi dalle correnti. Impossibile riuscire a riconoscere la provenienza, la nazionalità, l’età dell’uomo trovato in acqua, anche il colore chiaro della carnagione può aver avuto alterazioni a causa della lunga permanenza in acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un cadavere senza nome, proveniente da chissà dove, nessun documento in tasca. Un mistero del mare di cui è stata interessata la procura della Repubblica di Brindisi attraverso il pm Pierpaolo Montinaro che sta per nominare un medico legale per riuscire a dare alcune risposte. A cominciare dall’identità, dalle cause del decesso e dal tempo di permanenza in acqua oltre che alla provenienza. Il cadavere, dopo essere stato sbarcato è stato trasferito in obitorio per le indagini del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Spaventoso incidente sulla strada provinciale: due persone ferite

  • Litoranea, scatta sosta selvaggia: parcheggi comunali ignorati

  • Ladri di angurie in trasferta nel Leccese: bloccati dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento