Cagnetta salvata dalla polizia

BRINDISI - Una cucciola di dalmata di pochi mesi è stata tratta in salvo dagli agenti della Sezione volanti, nel primo pomeriggio di oggi, nel parcheggio del centro commerciale Le Colonne, a Brindisi. Era stata lasciata all’interno di un trasportino nel vano di carico di un furgone, arroventato dal sole.

La cucciola con i suoi salvatori

BRINDISI - Una cucciola di dalmata di pochi mesi è stata tratta in salvo dagli agenti della Sezione volanti, nel primo pomeriggio di oggi, nel parcheggio del centro commerciale Le Colonne, a Brindisi. Era stata lasciata all’interno di un trasportino nel vano di carico di un furgone, per tutta la mattinata dal proprietario del mezzo, un uomo di nazionalità straniera, a quanto pare francese. Il meccanismo del salvataggio è stato messo in moto da qualcuno che ha udito i guaiti provenire dal retro del veicolo e ha chiamato il 113.

Sempre qualche sconosciuto frequentatore dell’ipermercato, dotato di un minimo di umanità, ha rotto il vetro del furgone dal lato guida, per arieggiare l’interno. La cuccioletta era distesa, in quel vano rovente che avrà sicuramente, visto il caldo, raggiunto temperature di minimo sessanta gradi, ed era abbattuta tanto da far temere il peggio. Una enorme scodella d’acqua fresca e un bel po’ di carezze da parte degli agenti delle Volanti, e si è riavuta.

Piccola e spaesata ha ricominciato a saltellare, coccolata da tutti i curiosi che hanno fatto un capannello attorno a lei. Spaesata, sì, ma salva. Molto probabilmente non sarà riaffidata all’uomo che l’aveva lasciata lì, a correre il pericolo di morire soffocata dal calore. I poliziotti l’hanno caricata sulla volante e l’hanno portata in questura, dove hanno invitato a recarsi anche l’intestatario del mezzo per l’identificazione. Il cane è stato visitato da un veterinario della Asl.

C’è già chi ha fornito agli agenti il numero di telefono, disponibile ad adottare la cucciola di dalmata, purché non finisca in un canile. Bisognerà comunque seguire la prassi, ad ogni modo un padrone la cagnetta lo troverà di sicuro, ma prima i poliziotti dovranno essere certi che si tratti di qualcuno davvero affidabile, specie dopo ciò che è accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento