Campo da tennis e di basket realizzati senza permesso: sequestro e denunce

Denunciati i quattro proprietari: O.M. e S.A. di San Pietro Vernotico, O.D. e M.C. di Cellino San Marco, per attività edilizia abusiva

CELLINO SAN MARCO - I carabinieri Forestali del Nucleo investigativo (Nipaaf) di Brindisi hanno proceduto di iniziativa a sottoporre a sequestro penale preventivo l’area comprendente un campo da tennis e basket, realizzato in cemento armato con recinzione in pali metallici e rete metallica, all’interno di un centro sportivo gestito da un’associazione, in località Abrizzi nel comune di Cellino San Marco.

Denunciati i quattro proprietari: O.M. e S.A. di San Pietro Vernotico, O.D. e M.C. di Cellino San Marco, per attività edilizia abusiva, integrando il reato di cui agli articoli 31 e 44 del Testo Unico dell’ Edilizia ed Urbanistica (decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2001).

Le indagini hanno accertato che per la costruzione dell’impianto non era stato richiesto nessun titolo abilitativo al Comune (il prescritto permesso di costruire). Il campo sportivo, non più utilizzabile in forza del provvedimento adottato e trasmesso alla Procura della Repubblica di Brindisi, è stato affidato in custodia alla stessa Associazione sportiva dilettantistica cui è affidato in gestione il centro atletico di cui fa parte.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Uccisione cane Remì: indagato un cacciatore, sequestro di armi e munizioni

  • Sport

    “Gara 3”, messaggio forte di Banks: “Non abbassiamo la testa, crediamoci”

  • Attualità

    Interventi straordinari lungo la costa nord: bonificate discariche abusive

  • Economia

    Opportunità per le imprese e decreto "sblocca cantieri": se ne parlerà in un convegno

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento