Rottweiler si aggira vicino alla scuola: azzannato un bracciante

E' accaduto in tarda mattinata in via Tagliamento, a Torre Santa Susanna. La polizia locale alla ricerca del cane

TORRE SANTA SUSANNA – Da giorni si aggira in paese. Stamattina, nei pressi di una scuola, ha azzannato alla caviglia un bracciante agricolo. La polizia locale di Torre Santa Susana è alla ricerca di un rottweiler, presumibilmente randagio, che ste creando una certa apprensione fra i cittadini di Torre Santa Susanna. Aggressione rottwiler TOrre Santa Susanna 2-2

Ne sa qualcosa un uomo che intorno alle ore 14,30 di oggi è stato aggredito in via Tagliamento, a pochi metri di distanza dal plesso scolastico che si trova in quella stessa via. Il cane di grossa taglia, sbucato all’improvviso, si è avventato sulle gambe del malcapitato, provocandogli delle ferite all’altezza del tallone. Subito dopo si è allontanato. Sempre nella mattinaia odierna era stato allontanao da un operatore scolastico,all'esterno del plesso. Il cane, però, è rimasto in zona. 

Un cittadino che lo ha avvistato dopo l’aggressione, riferisce di aver scorto delle ferite su una delle zampe. Non è da escludere, quindi, che il molosso sia stato a sua volta azzannato. Il figlio del bracciante agricolo, intanto, tramite la sua pagina Facebook, lancia un appello: “Fate molta attenzione a non camminare in bici o a piedi dalle parti di via Tagliamento. Stiamo provvedendo ad avvisare i vigili tramite il 118 per evitare altri episodi del genere”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Riceve la cocaina e la nasconde negli slip: i carabinieri lo bloccano

Torna su
BrindisiReport è in caricamento