menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Cannabis in giardino, arresto a S.Vito

SAN VITO DEI NORMANNI - L'estate c'è bisogno di piante e colore in casa e Domenico Amato di 43 anni di San Vito dei Normanni, aveva pensato bene di farsi un bel giardino composto da piante di canapa indiana. L'uomo però è stato sorpreso e arrestato dai carabinieri della compagnia della città in flagranza di reato. La sostanza stupefacente rinvenuta è stata sequestrata.

Domenico Amato

SAN VITO DEI NORMANNI - L'estate c'è bisogno di piante e colore in casa e Domenico Amato di 43 anni di San Vito dei Normanni, aveva pensato bene di farsi un bel giardino composto da piante di canapa indiana. L'uomo però è stato sorpreso e arrestato dai carabinieri della compagnia della città in flagranza di reato. La sostanza stupefacente rinvenuta è stata sequestrata.

Durante un controllo da parte dei carabinieri di San Vito dei Normanni, nell'ambito di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dell'uso e spaccio della droga, è stato scoperto un uomo che coltivava canapa indiana nella propria abitazione. Domenico Amato di 43 anni, sanvitese, a seguito di una perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 4 piante di canapa indiana, ognuna dell'altezza di circa 60 centimetri e di 59 semi della stessa, pronti per essere piantati e arricchire il giardino.

L'uomo aveva creato nella propria abitazione a San Vito un angolino per produrre marijuana. Il 43enne dopo le formalità di rito è stato condotto nel carcere di via Appia a Brindisi a disposizione dell'autorità giudiziaria mentre tutto ciò che è stato rinvenuto in casa dell'uomo riconducibile all'illecita attività, è stato sottoposto a sequestro.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Retata contro il traffico di droga: 10 arresti, 38 indagati

    • Cronaca

      Retata antidroga: le immagini degli arresti

    • Cronaca

      “Coca micidiale”: in due quaderni nomi e importi. Svelati gli omissis di Fornaro

    • Cronaca

      Retata antidroga: gli arrestati lasciano la caserma

    Torna su