Cantiere senza dispositivi di protezione collettivi: diffidato imprenditore

Per la violazione della normativa riguardante la sicurezza sui luoghi di lavoro

SAN DONACI - Ha omesso di dotare il cantiere dei dispositivi di protezione collettivi: diffidato per la violazione della normativa riguardante la sicurezza sui luoghi di lavoro un imprenditore edile di San Donaci, 66 anni.

Il controllo è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo ispettorato lavoro carabinieri di Brindisi. Nel corso della verifica effettuata presso un cantiere edile operante nell’ambito del comune di San Donaci, dove sono in corso lavori di realizzazione di una civile abitazione strutturata su due piani da parte della ditta, è stato accertato l’omesso uso dei dispositivi di protezione collettivi, consistenti nella mancata predisposizione di mezzi di contenimento atti ad impedire la caduta nel vuoto dei lavoratori. L’area interessata è stata messa in sicurezza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto di magnitudo 5.8 presso Durazzo, paura nel Brindisino

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • Cocaina per mezzo milione di euro: brindisino condannato a sette anni

  • Terremoto: nuove scosse in Albania, 100 feriti, e nel Salernitano

Torna su
BrindisiReport è in caricamento