Marijuana nella trapunta e in lavatrice: arrestato per spaccio

Ai domiciliari Valentino Michele Canistro, 34 anni, di Ceglie Messapica: abitazione perquisita dai carabinieri

CEGLIE MESSAPICA - Marijuana nascosta in lavatrice e nella trapunta: con l'accusa di spaccio di droga è finito ai domiciliari Valentino Michele Canistro, 34 anni, di Ceglie Messapica, a conclusione della perquisizione condotta dai militari della stazione.

CANISTRO VALENTINO CLASSE 1984.bmp-2Canistro, avrebbe consegnato spontaneamente 50 grammi di marijuana che erano avvolti nella trapunta, sul letto della sua camera. Dopo essere entrato in bagno, ha aperto lo sportello della lavatrice  e ha estratto un altro involucro di cellophane trasparente sottovuoto con 75 grammi di marijuana.

I militari hanno trovato all’interno dei cassetti del mobile dispensa ritagli di cellophane di colore celeste e di carta alluminio, nonché un rotolo di carta alluminio ed un nastro da imballaggio di colore marrone, un bilancino di precisione di piccole dimensioni con custodia. Nel vano scala che conduce al lastrico solare, è stata rinvenuta una busta in cellophane di colore nero per la raccolta dei rifiuti contenente grammi 230 di foglie di marijuana in via di essicazione, sulla cornice del camino due lampade alogene di grande dimensioni da 600 watt ciascuna, utilizzate per la coltivazione della cannabis in vaso. 

Potrebbe interessarti

  • Blatte e scarafaggi, come allontanarli

  • Anguria, antiossidante: proprietà, benefici e controindicazioni

  • Cicloturismo a Brindisi e provincia: le associazioni crescono

  • Lavastoviglie: consigli per averla sempre pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Tragedia in campagna: donna rimane incastrata in una vecchia fornace, muore in ambulanza

  • Incidente mortale sul cavalcavia: condannato per omicidio stradale

  • Tre quintali di droga abbandonati in un uliveto: carico da 1,5 milioni

  • Bottiglie d'acqua minerale esposte al sole: sequestro in un supermercato

  • Ruba un'auto e ne fa un clone di quella identica di un amico

  • Inseguiti e arrestati subito dopo il furto di uno scooter

Torna su
BrindisiReport è in caricamento