Cimitero per animali in consiglio

BRINDISI – La proposta di realizzare a Brindisi un cimitero per animali approderà al prossimo incontro del consiglio comunale.

Francesco Cannalire (Api)

BRINDISI – La proposta di realizzare a Brindisi un cimitero per animali approderà al prossimo incontro del consiglio comunale. E’ stato il consigliere comunale Francesco Cannalire, Api, a incanalare nei binari istituzionali una petizione popolare che aveva raccolto oltre 3500 firme, facendosi promotore di un ordine del giorno depositato lo scorso 15 luglio.

Un luogo destinato all’eterno riposo degli animali domestici, del resto, è già realtà in alcune regioni italiane (il Comune di Desenzano del Garda è stato uno dei primi a intraprendere questa iniziativa). Perché non individuare anche a Brindisi uno spazio in cui mantenere vivo il ricordo di chi con fedeltà e abnegazione tiene compagnia all’uomo?

“I più recenti dati statistici - scrive Cannalire - affermano che nelle famiglie italiane vivono quasi 44 milioni di animali che assumono un aspetto terapeutico per le persone anziane e per i bambini, assurgendo sempre più a veri e propri componenti della famiglia, diventando una parte integrante della vita e degli affetti”.

La libertà di possedere animali da compagnia nelle abitazioni condominiali venne codificata attraverso l’articolo 16 della legge 220/12, che integrava l’articolo 1138 del Codice civile. Cani, gatti e altri animali da compagnia sono ormai membri effettivi di numerose famiglie. “Sempre più persone – si legge nell’ordine del giorno di Cannalire - avendo avuto al fianco un cane, un gatto, o un altro animale domestico si dolgono, al momento della morte, di non trovare, nella nostra città, un posto per una degna sepoltura”.

A farsi portavoce di questa esigenza, come detto, sono stati i 3500 brindisini che hanno chiesto uno spazio per la sepoltura degli animali. Ed è prendendo spunto da questa petizione che Cannalire chiede al sindaco Mimmo Consales (già promotore dei dog-park urbani e dell’ordinanza con cui si vieta la vendita degli animali nelle aree mercatali) di “valutare l'opportunità di adoperarsi per realizzare il desiderio di numerosi concittadini, decisi a dare una dignitosa sepoltura al proprio animale, favorendo l’individuazione di spazi comunali adeguati ed opportunamente attrezzati da adibire a cimitero ovvero di sostenere e incentivare tutte le iniziative che dovessero essere avanzate, finalizzate alla realizzazione di spazi idonei per la sepoltura degli amici animali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento