I borghi più belli del Mediterraneo insieme a Cisternino: anche Palestina e Israele

Ci sono 40 sindaci di piccoli comuni del Mediterraneo e 20 sindaci italiani che partecipano a Cisternino alla seconda conferenza internazionale per la costituzione della Rete dei Borghi più belli" nei Paesi del Mediterraneo.

CISTERNINO - Ci sono 40 sindaci di piccoli comuni del Mediterraneo e 20 sindaci italiani che partecipano a Cisternino alla seconda conferenza internazionale per la costituzione della Rete dei Borghi più belli” nei Paesi del Mediterraneo. Vi partecipano anche alcuni sindaci palestinesi, un israeliano, e poi primi cittadini di centri con popolazione inferiore ai 15mila abitanti di Croazia, Grecia, Turchia, Malta, Spagna.

Si tratta del secondo appuntamento organizzato proprio a Cisternino dall’associazione “I borghi più belli d’Italia”. Lo scopo e creare una nuova rete e aderire alla Federation des plus beaux villages de la terre” di cui fanno parte già Italia, Francia, Belgio, Canada e Giappone. L’obiettivo che vede i sindaci schierati sullo stesso fronte è favorire lo sviluppo del turismo anche nelle realtà più piccole per dimensioni.  La seconda conferenza internazionale inizia oggi e avrà luogo fino al 18 ottobre prossimo.

Il programma inizierà questo pomeriggio con una visita nel centro storico, proseguirà domani mattina con una conferenza a cui è stato invitato a partecipare il presidente della Regione Nichi Vendola, e poi ancora dopodomani con una visita al Comune di Otranto, che è uno dei dieci comuni pugliesi che fanno parte dell’associazione nazionale.

Il Comune di Cisternino, quale membro dell'associazione “I borghi più belli d'Italia",  è stato incaricato di coordinare il progetto che è stato avviato lo scorso anno ed ha avuto quale momento significativo la prima conferenza internazionale, svoltasi in Cisternino il 26 ottobre 2013, alla quale parteciparono numerosi delegati provenienti da diversi Stati del Mediterraneo.

Quella conferenza, realizzata con l’adesione di diversi enti ed istituzionali locali e nazionali, costituì un passaggio importante per la realizzazione del progetto, proseguito nei mesi scorsi con la realizzazione di un gruppo di lavoro svoltosi a Creta all'inizio di aprile, con la presente di sindaci provenienti dalla Turchia, dalla Palestina e da Cipro oltre che da Creta e dall'Italia. Inoltre, proprio  per  dare  continuità  e  sviluppo al progetto,  il  25  giugno  2014  è  stato sottoscritto un protocollo d'intesa tra il Comune di Cisternino, l'associazione de "I Borghi più belli d'Italia"   e  la  Regione  Puglia  -  Assessorato  al  Mediterraneo,  con  l'intento  di  sviluppare  la cooperazione internazionale nel settore culturale per la promozione dei territori nei Paesi del bacino del Mediterraneo.

La conferenza di quest’anno, organizzata dal Comune di Cisternino congiuntamente alla Regione Puglia – assessorato al Mediterraneo, all’Anci e all’Associazione de “I Borghi più belli d’Italia” con il sostegno del Ciheam e del Gal Valle d’Itria, ha ricevuto la menzione “con l’adesione del presidente della Repubblica”, il patrocinio della presidenza del consiglio dei Ministri, il patrocinio del ministero dello Sviluppo Economico. Alla stessa hanno dato l’adesione l’Aiccre., l’ente Fiera del Levante, la comunità delle Università del Mediterraneo, l’Upi Puglia, il Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura “Basile Caramia”, la Camera di commercio di Brindisi, l’Assonautica italiana, la Fondazione terzo pilastro Italia e Mediterraneo, lo Yacht Med festival, l’Anci per Expo Milano 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento