Festa privata con lavoratori irregolari, sanzioni per un ristoratore

Festa privata in una struttura ricettiva ma con lavoratori irregolari (su 12 dipendenti solo 1 era assunto) e senza emettere scontrini fiscali. È questa la scoperta fatta dai militari della compagnia della guardia di finanza di Fasano

CISTERNINO – Festa privata in una struttura ricettiva ma con lavoratori irregolari (su 12 dipendenti solo 1 era assunto) e senza emettere scontrini fiscali. È questa la scoperta fatta dai militari della compagnia della guardia di finanza di Fasano nell'ambito di un'attività di contrasto al lavoro sommerso. Al titolare sono state contestate sanzioni amministrative in materia fiscale e di lavoro.

La masseria sottoposta a controllo si trova in una contrada periferica di Cisternino e oltre a essere una struttura alberghiera e di ristorazione, viene utilizzata per feste private con intrattenimenti musicali.

I finanzieri di Fasano, diretti dal capitano Biagio Palmieri, durante la verifica eseguita nel bel mezzo della festa, hanno accertato che su 12 lavoratori che ricoprivano diverse mansioni quali camerieri, barman, cassiere, giardarobiere e altro, solo uno era in regola, 11 avevano voucher scaduti (si tratta di buoni lavoro utilizzabili per le prestazioni occasionali che hanno una durata ben precisa) e 1 era completamente in nero.

Delle due casse presenti nell'area adibita alla festa, inoltre, una non aveva emesso alcuno scontrino e l'altra era guasta. Per i drink venduti, da quanto hanno accertato le fiamme gialle, quindi non sono stati emessi scontrini fiscali.

Dall'inizio dell'anno nel Brindisino sono stati scoperti 43 lavoratori in nero e 12 irregolari, i controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Green

    Torre Guaceto: "Un fiore all'occhiello da difendere"

  • Cronaca

    Terremoto: tre scosse nello stesso punto dal 2018

  • Cronaca

    Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Attualità

    Prorogato termine per richiesta di riduzione della Tari

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

  • Estorsione a una dipendente: denuncia e interdizione per un ristoratore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento