Festa privata con lavoratori irregolari, sanzioni per un ristoratore

Festa privata in una struttura ricettiva ma con lavoratori irregolari (su 12 dipendenti solo 1 era assunto) e senza emettere scontrini fiscali. È questa la scoperta fatta dai militari della compagnia della guardia di finanza di Fasano

CISTERNINO – Festa privata in una struttura ricettiva ma con lavoratori irregolari (su 12 dipendenti solo 1 era assunto) e senza emettere scontrini fiscali. È questa la scoperta fatta dai militari della compagnia della guardia di finanza di Fasano nell'ambito di un'attività di contrasto al lavoro sommerso. Al titolare sono state contestate sanzioni amministrative in materia fiscale e di lavoro.

La masseria sottoposta a controllo si trova in una contrada periferica di Cisternino e oltre a essere una struttura alberghiera e di ristorazione, viene utilizzata per feste private con intrattenimenti musicali.

I finanzieri di Fasano, diretti dal capitano Biagio Palmieri, durante la verifica eseguita nel bel mezzo della festa, hanno accertato che su 12 lavoratori che ricoprivano diverse mansioni quali camerieri, barman, cassiere, giardarobiere e altro, solo uno era in regola, 11 avevano voucher scaduti (si tratta di buoni lavoro utilizzabili per le prestazioni occasionali che hanno una durata ben precisa) e 1 era completamente in nero.

Delle due casse presenti nell'area adibita alla festa, inoltre, una non aveva emesso alcuno scontrino e l'altra era guasta. Per i drink venduti, da quanto hanno accertato le fiamme gialle, quindi non sono stati emessi scontrini fiscali.

Dall'inizio dell'anno nel Brindisino sono stati scoperti 43 lavoratori in nero e 12 irregolari, i controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane. 

Potrebbe interessarti

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Conservazione dei cibi: sai quali sono quelli da tenere fuori dal frigo?

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

  • Bidoni della spazzatura: come pulirli e igienizzarli

I più letti della settimana

  • Lite in spiaggia: pugni e bastonate contro dipendenti di un lido

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • “Scu, nuove leve in gruppi tipo gangsteristico. Unione tra Brindisi e Lecce”

  • Muore sul tavolo operatorio dopo nove ore: avviate le indagini

  • Brindisino arrestato a Lecce per detenzione di cocaina in dosi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento