Città nel degrado più assoluto: strade delimitate da cespugli al Sant'Elia

Vere e proprie siepi lambiscono via Melli, dove i lavori di manutenzione ordinaria non vengono effettuati da tempo

BRINDISI – Ormai siamo oltre le erbacce. Sono vere e proprie siepi quelle cresciute in via Melli, al rione Sant’Elia, come documentato dalle foto a corredo dell’articolo inviate in redazione da un lettore. I cespugli hanno ricoperto quasi per intero un tratto di sterrato situato fra la sede stradale e il muretto che delimita un’area di cantiere in cui si sarebbe dovuto realizzare un ricovero per anziani, in stato d’abbandono da anni. Di scene analoghe se ne vedono a bizzeffe, con contorno di rifiuti, in una città in balia del degrado.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Erbacce via Melli 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento