Commerciante rapinato in strada da tre banditi: esploso un colpo di fucile

E' stato esploso un colpo di fucile in aria durante una rapina in strada ai danni di un commerciante di carni di Ceglie Messapica. L'episodio si è verificato intorno alle ore 13,45 (31 marzo), sulla strada che collega Ceglie a Villa Castelli. La vittima è stata affiancata da tre persone bordo di una Fiat 500 di colore bianco, tutte e tre con volto coperto da passamontagna

CEGLIE MESSAPICA – E' stato esploso un colpo di fucile in aria durante una rapina in strada ai danni di un commerciante di carni di Ceglie Messapica. L’episodio si è verificato intorno alle ore 13,45 di oggi (31 marzo), sulla strada che collega Ceglie a Villa Castelli. La vittima è stata affiancata da tre persone bordo di una Fiat 500 di colore bianco, tutte e tre con volto coperto da passamontagna.

Uno dei malviventi impugnava un fucile. I malfattori sono scesi dall’auto, hanno bloccato il commerciante e gli hanno intimato di consegnare il denaro che aveva con sé, dopo aver fatto partire una fucilata. Ma alla fine pare si siano dileguati a mani vuote.

Sul posto si è subito recata una pattugli di carabinieri della locale stazione. Sulle tracce del commando armato si sono messe anche le aliquote della compagnia di San Vito dei Normanni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

  • Notte movimentata: rissa tra giovani e spari contro un'auto

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento