Furto di energia elettrica: un uomo condannato a venti mesi

Sconterà la pena in regime di domiciliari un 52enne residente a Ostuni, domiciliato presso una comunità di Latiano

LATIANO – Dovrà scontare la parte residua di una pena pari a 20 mesi di reclusione, per un furto di energia elettrica. La giustizia presenta il conto a un 52enne residente a Ostuni, ma domiciliato presso una comunità di Latiano, che avrebbe consumato illecitamente circa 98mila kw/h di energia elettrica, per un valore complessivo di 30mila euro, tramite un allaccio abusivo alla rete di pubblica distribuzione. 

L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di espiazione di pena emessa dal tribunale di Brindisi ed eseguita dai carabinieri della stazione di Latiano. La pena verrà espiata in regime di domiciliari, presso la comunità in cui il 52enne era già domiciliato. L'uomo dovrà inoltre pagare una multa pari a 1800 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Trovato senza vita: sospetta overdose, pm dispone autopsia

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidente sulla provinciale, auto si schianta contro albero: grave un giovane

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento