Spaccio di droga nel basso Salento: condannati due brindisini

Alessandro De Giorgi e Teodoro Vindice fra i 32 imputati coinvolti nell'operazione Short Message giudicati con rito abbreviato

Supera il secolo e mezzo di reclusione il totale delle condanne inflitte oggi nel processo discusso con rito abbreviato nei riguardi di 32 imputati coinvolti nell’operazione “Short Message” che il 26 novembre  di un anno fa smantellò due organizzazioni specializzate nel traffico e nello spaccio di droga nel basso Salento. 

Fra gli imputati ci sono anche i brindisini Alessandro De Giorgi, 28 anni, condannato a 2 anni e 6 mesi, e Teodoro Vindice, 53 anni, condannato a 3 anni, più 16mila euro di multa. 

Si è pronunciato così, nel primo pomeriggio, il giudice Giovanni Gallo nell’aula bunker del carcere di "Borgo San Nicola": 9 anni per Ivan Abate, 40enne di Taurisano; 2 anni e 6 mesi per Eleonora Baldassarre, 40, di Cavallino; un anno e 8 mesi per Cristina Baglivo, 35, di Tricase; 2 anni e 6 mesi, più 4mila di multa, per Francesco Bongiorno, 50, di Lecce; 2 anni e 6 mesi, più 4mila euro, anche per Antonio Calò, 47 anni, di Lecce; 5 anni, più 30mila euro di multa, per Roberto Corpus, 54 anni, di Lecce; 10 anni per Dario De Angelis, 30, di Tricase; 4 anni e 4 mesi per Alessandro De Giorgi, 28, di Brindisi; 2 anni e 6 mesi per Mario De Luca, 43 anni, di Lecce; 7 anni e 8 mesi per Michela De Ruvo, 31, di Terlizzi; 9 anni per Giambattista De Sario, 44, di Terlizzi; 8 anni e 9 mesi per Roberto Dello Russo, 39 anni, di Terlizzi; 8 anni e 8 mesi per Paolo Ficco, di 40, di Terlizzi; 3 anni e 20mila euro per Cristian Fortiguerra, 33 anni, di Tricase; 4 anni e 8 mesi per Luca Andrea Frattolillo, 34, di Tricase; 5 anni e 20mila euro per Luca Frisone, 48 anni, di Lecce; due anni e 8 mesi per Giuseppe Guglielmo, 44 anni, di Miggiano; 2 anni per Sergio Margoleo, 27 anni, di Ugento.

E ancora: 7 anni e 8 mesi per Simone Martella, 36 anni, di Tiggiano; 7 anni e 8 mesi per Pasquale Nestola, 50, di Galatina; un anno e 8 mesi per Donato Orlando, 34, di Tricase; 18 anni per Sergio Panarese, 35 anni, di Tricase; 3 anni per Massimo Petracca, 41, di Castrignano del Capo; 3 anni per Cosimo Damiano Marco Piro, 49 anni, di Taurisano; 6 mesi per Simone Portaluri, 37 anni, di Cutrofiano; 4 anni, più 20mila euro, per Donato Angelo Rainò, 52, di Taviano; 4 anni, più 20mila euro, per Giovanni Rizzo, 51, di Taviano; 2 anni e 2 mesi per Roberto Santo, 44, di Lecce; 3 anni, più 20mila euro, per Salvatore Savarelli, 25, di Gagliano del Capo; 8 anni e 4 mesi per Stefano Schirinzi, 33 anni, di Tiggiano; 8 anni e 2 mesi per Teodoro Vindice, 53, di Brindisi; 3 anni, più 16mila di multa, Matteo Zocco, 23, di Corsano per il quale non ha retto il reato associativo, così come argomentato dal difensore Massimo Bellini. Completano il pool difensivo gli avvocati: Stefano Stefanelli; Luca Puce; Luigi Piccinni; Rita Ciccarese; Silvio Caroli; Massimiliano Petrachi; Silvio Verri; Vito Epifani; Daniele D’Amuri; Francesco Maggiore; Stefano Prontera; Viola Messa; Ladislao Massari; Chiara Fanigliulo; Andrea Sambati; Ippazio Cazzato; Luigi Covella; Giovanni Montagna; Mario Ciardo; Pietro Luigi Nuccio; Loris Scarascia; Alessandro Grasso; Tony Indino; Mario Coppola; Carlo Caracuta; Stefano Palma; Oronzo Maggiulli; Biago Palamà; Luigi Corvaglia; Luciano Calò; Elvia Belmonte; Fabrizio Licchetta e Cosimo Perrone.

I legali valuteranno il ricorso in Appello non appena saranno depositate le motivazioni (entro novanta giorni). Altri 18 imputati coinvolti nello stesso procedimento avevano già patteggiato la pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • Assalto armato al bar: un cliente dà l’allarme, banditi subito circondati

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Ciao Grazia, mamma coraggiosa: borsa di studio per i suoi due bimbi

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento