Arriva il conto per rapine, furti e lesioni: nove anni da scontare

Eseguito dai carabinieri della stazione locale un ordine di carcerazione a carico di Giuseppe Leone, 28 anni, di Villa Castelli

VILLA CASTELLI – Un conto pesante, quello recapitato dai carabinieri della stazione di Villa Castelli al 28enne Giuseppe Leone: un ordine di carcerazione per cumulo pene, dell’entità di 9 anni, 9 mesi e 7 giorni di reclusione per i reati di rapina, furto e lesioni personali, reati commessi nell’arco temporale che va dal 2015 al 2017. In particolare, in concorso con altre persone, leone è stato riconosciuto definitivamente colpevole di episodi criminosi avvenuti sia nella provincia di Brindisi che nella provincia di Taranto, nei comuni di Oria, San Marzano di San Giuseppe, Sava, Latiano e Monteiasi. L’attività investigativa finalizzata all’individuazione degli autori di quei fatti fu condotta dai carabinieri di Oria e dalla compagnia di Francavilla Fontana. L’arrestato ha subito anche una condanna per spaccio di stupefacente. Per tale reato fu arrestato in flagranza dal Nucleo operativo della Compagnia di Francavilla Fontana, dopo una perquisizione domiciliare notturna. Giuseppe Leone è associato nel carcere di Brindisi come disposto dall’autorità giudiziaria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Due spaccate in 48 ore: tabaccheria e sala giochi

  • Cronaca

    Ospedale Perrino, donati gli organi di una donna morta a 62 anni

  • Cronaca

    “Droga, quel sequestro mi uccide. Summit per fornitura dall’Olanda”

  • Economia

    Il Gruppo Tecnocasa fotografa il mercato immobiliare di Brindisi

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento