Trovato lavoratore in nero nell'azienda agricola: denunciato imprenditore

Scoperto nell'ambito di attività eseguita per contrastare il fenomeno dell’intermediazione illecita di manodopera e sfruttamento del lavoro

CAROVIGNO - Carabinieri a lavoro per contrastare il fenomeno dell’intermediazione illecita di manodopera e sfruttamento del lavoro: denunciato un 45enne di Carovigno, titolare di un'azienda agricola. Durante un controllo nell'azienda i carabinieri hanno trovato un operaio 27enne originario del Mali, in possesso di regolare permesso di soggiorno per “protezione sussidiaria”.

L’imprenditore è stato denunciato perché ha occupato un lavoratore senza la regolare assunzione. E' stato accertato che il giovane extracomunitario era impiegato senza regolare contratto dal primo agosto scorso. Nell’ambito dello stesso contesto è stato emesso un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. In relazione alla vicenda, sono tuttora in corso ulteriori accertamenti per la verifica degli aspetti amministrativi e per gli adempimenti obbligatori in fatto di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto di magnitudo 5.8 presso Durazzo, paura nel Brindisino

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • Cocaina per mezzo milione di euro: brindisino condannato a sette anni

  • Terremoto: nuove scosse in Albania, 100 feriti, e nel Salernitano

Torna su
BrindisiReport è in caricamento