Droga e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti: denunciate due persone

A Ceglie Messapica sorpreso con un sette grammi di marijuana un uomo già arrestato per gli incendi dolosi del 27 gennaio

Uno ha rifiutato di sottoporsi alle analisi per accertare se era alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. L’altro è stato sorpreso con sette grammi di marijuana in casa. Due persone sono state denunciate a piede libero a seguito di due diverse attività espletate dai carabinieri delle stazioni di San Donaci e Ceglie Messapica. 

A San Donaci è stato denunciato un 21enne disoccupato che non ha voluto sottoporsi agli accertamenti richiesti dai carabinieri, i quali intorno alle ore 3 lo hanno fermato in contrada Sant’Antonio alla guida di una Volkswagen Polo di proprietà del padre. La patente di guida è stata ritirata e il veicolo affidato al genitore. 

A Ceglie Messapica, i militari hanno trovato un barattolo con all’interno sette grammi di marijuana nell’abitazione di un 35enne del posto già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari nell’ambito dell’indagine sugli incendi dolosi che la notte del 27 gennaio hanno danneggiato cinque auto e il prospetto di un’abitazione, nel centro di Ceglie. 

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

  • Minorenni in coma etilico: controlli e multe a locali sulla costa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento