Controlli nel porto, trovati 130mila euro nascosti in un bus: sequestro e denuncia

Un cittadino albanese di 28 anni, l'autista del mezzo, è accusato di ricettazione

BRINDISI - Nell’ambito dell’attività di monitoraggio e vigilanza sulla circolazione transfrontaliera di valuta, i militari della compagnia della Guardia di Finanza di Brindisi, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane, presso l’area portuale del capoluogo, hanno sequestrato la somma contante di 130mila euro e denunciato un cittadino albanese per ricettazione. L’uomo, P.M. 28 anni, era alla guida di un autobus che stava per lasciare l’Italia.  

Foto.controllo.pullman-2

All’atto del controllo, l’agitazione ed il nervosismo inconsueto dell’uomo hanno convinto i finanzieri ed i doganieri a procedere ad un’accurata ricognizione del veicolo. In uno scompartimento nascosto è stata trovata la somma di 130mila, accuratamente suddivisa in banconote di diverso taglio.

“Il complessivo quadro indiziario è stato ritenuto idoneo ad ipotizzare, con ragionevole certezza, la provenienza illecita della somma individuata”. Si legge in una nota della Finanza.

“L’attività sopra descritta rientra tra le principali missioni istituzionali affidate alla Guardia di Finanza ed agli organi del controllo che operano all’interno dell’area portuale, nel più ampio contesto del contrasto ai fenomeni di riciclaggio, autoriciclaggio e reimpiego di proventi illeciti, che ledono il regolare funzionamento dell'economia legale e la libera concorrenza del mercato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento