Dà in escandescenze in caserma dopo le minacce a ex e figlia: arrestato

Prima ha minacciato telefonicamente la ex moglie e la figlia, poi, mentre queste sporgevano denuncia, ha dato in escandescenze presso la caserma dei carabinieri, danneggiando un citofono

SAN DONACI – Prima ha minacciato telefonicamente la ex moglie e la figlia, poi, mentre queste sporgevano denuncia, ha dato in escandescenze presso la caserma dei carabinieri, danneggiando un citofono. E’ stato arrestato in regime di domiciliari un 48enne di San Donaci già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

I fatti si sono verificati nella giornata di ieri (15 giugno). Dopo aver subito minacce di morte da parte del sandonacese, mamma e figlia si sono recate presso la locale stazione dell’Arma per sporgere denuncia. Il 48enne, però, ha raggiunto l’edificio militare e ha iniziato a inveire contro le vittime, mentre veniva formalizzata la denuncia. E a un certo punto, con l’obiettivo di farle desistere, ha tentato di scavalcare il cancello di ingresso.

Non essendoci riuscito, a sfogato la sua rabbia contro l’impianto citofonico dello stabile, mettendolo fuori uso. A quel punto i militari hanno ammanettato l’esagitato. Questi poi, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato arrestato per maltrattamenti contro familiari e conviventi e danneggiamento aggravato. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Inseguimento dopo furto di un camion: carabinieri speronati, recuperati i mezzi

    • Cronaca

      Omicidi Scu, anche in Appello chiesto l’ergastolo per tre brindisini

    • Cronaca

      I pakistani negano la violenza sessuale ma restano in carcere

    • Cronaca

      Riprendono i sequestri di ricci di mare: un sub sorpreso dalla Capitaneria

    I più letti della settimana

    • Dopo incidente consegna la droga ai soccorritori: erano finanzieri

    • Abusano di un giovane che aspetta il pullman e poi fuggono: trovati e arrestati

    • Cade da un'impalcatura mentre lavora: grave giovane operaio

    • Trovato sulla litoranea con una tonnellata di marijuana: scoperto e arrestato

    • Sparatoria dopo la lite in Tribunale: padre e figlio imputati per tentato omicidio

    • Inseguimento dopo furto di un camion: carabinieri speronati, recuperati i mezzi

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento