Dà in escandescenze in caserma dopo le minacce a ex e figlia: arrestato

Prima ha minacciato telefonicamente la ex moglie e la figlia, poi, mentre queste sporgevano denuncia, ha dato in escandescenze presso la caserma dei carabinieri, danneggiando un citofono

SAN DONACI – Prima ha minacciato telefonicamente la ex moglie e la figlia, poi, mentre queste sporgevano denuncia, ha dato in escandescenze presso la caserma dei carabinieri, danneggiando un citofono. E’ stato arrestato in regime di domiciliari un 48enne di San Donaci già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

I fatti si sono verificati nella giornata di ieri (15 giugno). Dopo aver subito minacce di morte da parte del sandonacese, mamma e figlia si sono recate presso la locale stazione dell’Arma per sporgere denuncia. Il 48enne, però, ha raggiunto l’edificio militare e ha iniziato a inveire contro le vittime, mentre veniva formalizzata la denuncia. E a un certo punto, con l’obiettivo di farle desistere, ha tentato di scavalcare il cancello di ingresso.

Non essendoci riuscito, a sfogato la sua rabbia contro l’impianto citofonico dello stabile, mettendolo fuori uso. A quel punto i militari hanno ammanettato l’esagitato. Questi poi, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato arrestato per maltrattamenti contro familiari e conviventi e danneggiamento aggravato. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incendiate nella notte auto e villetta contemporaneamente: si indaga

    • Cronaca

      Sindaco di Francavilla a giudizio per diffamazione e minacce

    • Cronaca

      Trovato con droga e "Bong maschera antigas" per fumare marijuana: arrestato

    • Cronaca

      Torchiarolo, visita guidata per gli studenti nella base logistica dell'Onu

    I più letti della settimana

    • Giovane padre di famiglia muore all'improvviso: autorizzato l'espianto degli organi

    • Malore per Al Bano: prime cure a Bari, poi il ricovero al "Fazzi" di Lecce

    • Nuova rapina in città: bandito armato di pistola irrompe nel supermercato

    • Le sbarre si abbassano all'improvviso: "Mi sono salvata per un pelo"

    • Conflitto a fuoco fra benzinaio e malvivente: esplosi almeno sei colpi

    • Donna muore in ospedale dopo intervento chirurgico: presentata denuncia

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento