Dai servizi sociali al carcere

CEGLIE MESSAPICA – Non rispetta gli obblighi previsti dal regime di “affidamento in prova ai servizi sociali” di cui beneficiava in alternativa alla detenzione, torna in carcere con l'accusa di violazione delle prescrizioni il 34enne di Ceglie Messapica, Stefano Lombardo.

Ceglie, la stazione carabinieri

CEGLIE MESSAPICA – Non rispetta gli obblighi previsti dal regime di “affidamento in prova ai servizi sociali” di cui beneficiava in alternativa alla detenzione, torna in carcere con l'accusa di violazione delle prescrizioni il 34enne di Ceglie Messapica, Stefano Lombardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il provvedimento è scaturito a seguito di una serie di segnalazioni a suo carico circa il mancato rispetto degli obblighi cui doveva adempiere. Su disposizione del tribunale di Brindisi. Lombardo è stato rinchiuso nel carcere di via Appia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento