"Danni dell'80 per cento nelle campagne": chiesto stato di calamità

La richiesta è stata formulata dal sindaco di Carovigno, Massimo Lanzilotti, a seguito della tromba d'aria abbattutasi lo scorso 25 novembre

CAROVIGNO – Il sindaco di Carovigno, Massimo Lanzillotti, chiede un sopralluogo per la verifica dello stato di calamità nelle campagne che domenica scorsa (25 novembre) sono state devastate da una tromba d’aria. In una nota inviata all’ufficio provinciale Agricoltura e all’assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, il primo cittadino rimarca come la calamità abbia provocato “danni agli oliveti con sradicamenti diffusi e branche principali, con un danno valutabile intorno all’80 per cento”.  Il violento fenomeno atmosferico, in particolare, ha investito località Serranova, abbattendo muretti a secco, muri di recinzione e reti metalliche. Gli alberi sradicati non si contano. I danni più incendi si sono registrati in particolare nei pressi di masseria Canali e di zona Grottamiranda. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Assalto all'alba a un Tir che trasportava tabacchi: superstrada chiusa

  • Cronaca

    Fucili, pistole e katane fra la casa e il negozio: arrestato un commerciante

  • Cronaca

    Presta soldi a imprenditore in difficoltà con tasso del 200%: arrestato

  • Cultura

    "Dal sequestro al Museo": convegno sulla mostra "Arte liberata"

I più letti della settimana

  • Rapina con spari nella gioielleria del centro commerciale. Presi i banditi

  • Assalto nella gioielleria Stroili: ecco chi sono gli arrestati

  • Muore sulla strada del ritorno a casa dopo turno di notte

  • Scontro frontale sulla circonvallazione di Mesagne: un morto

  • Colpi di pistola in Largo Concordia: un ferito tra i giovani del sabato notte

  • Settimana corta alla scuola media: "Docenti ignorati". E' scontro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento