Dehors fuori dagli spazi autorizzati: multati sei commercianti brindisini

Gli agenti della polizia municipale di Brindisi hanno multato sei commercianti che avevano collocato all’esterno dei rispettivi locali dei dehors non in linea con i requisiti previsti dal regolamento comunale

BRINDISI – Gli agenti della polizia municipale di Brindisi hanno multato sei commercianti che avevano collocato all’esterno dei rispettivi locali dei dehors non in linea con i requisiti previsti dal regolamento comunale in materia di occupazione di suolo pubblico. Complessivamente sono 35 le attività commerciali, fra bar, ristoranti, pizzerie, pub e locali notturni, controllate dai vigili urbani nell’ambito di un giro di vite contro il fenomeno dell’occupazione abusiva di suolo pubblico.

Con l’avvicinarsi dell’estate, del resto, si moltiplicano i tavolini, sedie, gazebo e altri suppellettili piazzati sui marciapiedi. Essenziale a tal proposito è l’esibizione della documentazione attestante il pagamento della Tosap. 

Va ricordato che nel caso di violazione ripetuta nel corso dell’anno, scatterà la sospensione dell’utilizzo per 20 giorni, o in alternativa si procederà alla revoca della autorizzazione medesima .
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Sversavano tonnellate di veleni: Brindisi come la "Terra dei Fuochi"

  • Altri sette casi positivi nel Brindisino sui 10 registrati in Puglia

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento