I Nas scoprono una ludoteca abusiva: emessa ordinanza di demolizione

La struttura, del valorie di 500mila euro, era stata aperta senza autorizzazione da parte dell'amministrazione comunale

CEGLIE MESSAPICA – Dovranno essere demolite una serie di opere abusive realizzate in una struttura assimilabile per analogia a una ludoteca e centro ludico per l’infanzia di Ceglie Messapica. Il provvedimento è stato emesso dall’ufficio Pianificazione del territorio del Comune di Ceglie Messapica, a seguito di una ispezione effettuata lo scorso 4 aprile dai carabinieri del Nas di Taranto.  Oltre a non avere l’autorizzazione comunale, il centro era carente dei requisiti strutturali organizzativi e gestionali previsti dal regolamento regionale. 

In particolare è stata accertata la presenza di manufatti per i quali andava verificata la regolarità amministrativa edilizia. Successive verifiche effettuate con gli uffici comunali hanno fatto emergere che un pergolato, un vano forno, un tamponamento veranda e trasformazione della stessa  ad ingresso e la diversa distribuzione e destinazione degli spazi interni, erano stati realizzati in difformità ai titoli edilizi determinando quindi l’emissione dell’ordinanza. Il valore della struttura ammonta a 500.000 euro.  
  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Flacone di amuchina a prezzo quintuplicato: nei guai un commerciante

  • Coronavirus: primo caso positivo al test in Puglia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento