Brindisi, crudeltà contro una colonia felina: la Lepa sporge denuncia

Ucciso un cucciolo, veleno e colla sul cibo dei gatti. Sopralluogo della Polizia locale

BRINDISI – “Nella giornata di ieri, un essere ignobile ha ucciso un piccolo gatto tra quelli appartenenti a una colonia del rione Centro, a Brindisi, colpendolo a morte probabilmente con un corpo contundente. La colonia è oggetto da tempo, da circa due anni, di continue ed incessanti azioni analoghe compiute presumibilmente dalla stessa mano contro i felini: dalla distribuzione di veleni nel cibo sino all’impiego di colle mescolate alle razioni, con il preciso scopo di soffocare gli animali qualora attratti; fatti costellati da una lunga serie di danneggiamenti contro la sede che ospita gli animali”.

patè al veleno-2

E’ una nuova denuncia pubblica da parte della lega protezione animali di Brindisi, e giunge poche settimane dopo l’iniziativa indetta dal Comune assieme al Servizio veterinario della Asl, con un incontro pubblico sulla corretta gestione delle colonie feline e sulla tutela ad esse dovuta in base alle leggi vigenti, sia nazionali che regionali. La colonia entrata nel mirino dello sconosciuto soggetto è perfettamente in regola con la normativa.

vernice sul cibo della colonia felina-2

“La colonia in questione è stata censita due anni fa nell’ambito del progetto-pilota Enpa ‘I Felini di Puglia’ che ha fornito la modulistica per registrare i gatti in Comune e Asl territoriale, e sebbene protetta e circoscritta in uno spazio riservato e non abitato -  e quindi idonea a non arrecare alcun fastidio - è però attinta dalle incessanti crudeltà di un vile, evidentemente a disagio tanto con gli umani che con gli animali, al punto da dedicare parte del proprio insignificante tempo alla loro sofferenza”.

colla sul cibo per i gatti della colonia felina-2

“Sul luogo sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale per la constatazione e sopralluogo, mentre gli esami sul corpo dell’animale saranno eseguiti da personale del Servizio veterinario dell’Asl brindisina, anch’essa interessata dalla vicenda, per la quale sarà depositata, a cura di componenti dell’associazione animalista Lepa, denuncia penale all’autorità giudiziaria di Brindisi – annuncia la stessa Lepa -  per le violazioni dell’articolo 544 ter del codice penale e art. 10 della legge regionale numero 12/95 che tutela espressamente le colonie feline nel territorio urbano, con conseguente costituzione di parte civile, ove individuato l’ignobile responsabile.  Chiunque sia in grado di fornire indicazioni utili ad identificare l’autore del fatto può contattare, anche in via riservata, l’associazione all'indirizzo email lepabrindisi2@libero.it”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento