Con arnesi da scasso a bordo di un'auto rubata: nei guai un giovane

Un 26enne è stato fermato dopo un breve tentativo di fuga per le vie di Latiano, dai poliziotti del commissariato di Mesagne

LATIANO – Se ne andava in giro per le vie di Latiano con due chiavi inglesi e una chiave di forza in metallo, a bordo di un’auto rubata. I  poliziotti, dopo un breve tentativo di fuga, sono  riusciti a fermarlo, denunciandolo a piede libero per  ricettazione e per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. A finire nei guai è stato il 26enne G.S., residente al Nord ma di fatto domiciliato a Latiano.

Il giovane è stato individuato dagli agenti del commissariato di Ostuni al comando del vicequestore Rosalba Cotardo, che intorno alle ore 23 di ieri (21 novembre) stavano espletando un servizio di controllo del territorio per le vie del comune brindisino. Alla vista della pattuglia, il 26enne è sceso repentinamente dalla Fiat Stilo a bordo della quale si trovava, tentando di dileguarsi. Ma nel giro di pochi minuti è stato bloccato dalle forze dell’ordine, che hanno anche recuperato tre oggetti di cui G.S. si era disfatto durante la fuga: una chiave di forza in metallo, comunemente utilizzata per forzare nottolini di accensione di autovetture e due chiavi inglesi di diverse misure.

L’auto è risultata oggetto di furto lo scorso 16 novembre a Palagianello (Taranto), come si evince da una denuncia sporta presso la stazione  dei carabinieri del posto. Inoltre la Stilo, che non presentava segni di effrazione, era scollegata dalla centralina elettrica originale ed era collegata con altra centralina . La macchina è stata restituita al legittimo proprietario.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      "Differenziata troppo bassa: arriva nuova stangata con l'Ecotassa"

    • Cronaca

      Ancora bus sovraffollati: saltano alcune fermate e gli studenti restano a terra

    • Politica

      “Non intendo prestarmi ancora a questo gioco al massacro”

    • Cronaca

      "La mia vita da cervello in fuga, fra calci in faccia e porte sbattute"

    I più letti della settimana

    • Tragedia del lavoro, muore operaio: aveva 24 anni

    • Studente colto da malore il classe: il professore gli salva la vita

    • Pizzaiolo di Brindisi nell’olimpo degli stellati: è stato assessore provinciale

    • Scu, arrestato latitante: trovato dai carabinieri in una casa di campagna

    • Quasi due chili di droga nascosti in casa: nuovo arresto per un brindisino

    • Stefano Cucchi, inchiesta bis: omicidio preterintenzionale per il carabiniere brindisino

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento