Furto in uno studio fotografico: ladro incastrato dalle telecamere

Denunciato a piede libero il presunto autore di un furto perpetrato la notte del 18 gennaio a Cellino San Marco

foto di repertorio

CELLINO SAN MARCO – Grazie alle telecamere è stato individuato il presunto autore di un furto perpetrato la notte del 18 gennaio all’interno di uno studio fotografico di Cellino San Marco. Si tratta di un 32enne del posto. L’uomo è stato denunciato a piede libero per il reato di furto aggravato al culmine delle indagini effettuate dai carabinieri della locale stazione.

Da quanto accertato dagli investigatori, l’uomo avrebbe scardinato la porta di ingresso e si sarebbe impossessato del denaro custodito nel registratore di cassa, arrecando danni all’immobile.

Il furto venne scoperto la mattina successiva dal proprietario. Recatisi sul posto per i rilevi del caso, i militari acquisirono le immagini riprese da alcuni impianti di videosorveglianza della zona. Fotogramma dopo fotogramma, le forze dell’ordine sono risalite al presunto ladro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento