Piantine di marijuana in un rudere: giovane torna ai domiciliari

Eseguita un'ordinanza di custodia cautelare a carico di un 19enne che lo scorso ottobre era stato sorpreso con la droga

OSTUNI – Nuovo arresto per un ostunese di 19 anni (A.T.O. le iniziali del suo nome) che lo scorso ottobre era stato sorpreso con 17 piantine di marijuana e altro stupefacente, per un peso complessivo di circa 800 grammi.

Il giovane, finito in manette insieme alla fidanzata, all’epoca dei fatti tornò il libertà, dopo la convalida dell’arresto. Il pubblico ministro impugnò tale provvedimento, chiedendo il ripristino della misura cautelare. Tale istanza è stata accolta. Per questo i poliziotti del commissariato della Città Bianca hanno nuovamente arrestato il 19enne in regime di domiciliari, eseguendo una ordinanza di custodia cautelare.

La droga venne scoperta dagli stessi agenti del commissariato all’interno di un rudere in stato di abbandono.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Ntunucciu
    Ntunucciu

    ma a che serve tutta questa commedia ?sono convinto che prima o poi si legalizzera la droga anche in Italia ,basta che si paghi il monopolio e sarà legale ,uno schifo bastava inasprire le pene e farle scontare ,le carceri piene ? c'è gente ancora nei continer !

Notizie di oggi

  • Sport

    Happy Casa Brindisi, controlli antidoping sino a notte fonda prima della partita

  • Cronaca

    Aree demaniali diventate discariche abusive: sequestri e denunce

  • Cronaca

    Due incendi in poche ore: danni ad auto di disoccupato e di pensionato

  • Cronaca

    Truffa e firma falsa per incassare 16mila euro: condannato avvocato civilista

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo della costa tra Ostuni e Brindisi

  • Incidente stradale sulla Ostuni-Ceglie: famiglia in ospedale

  • Venditore ambulante aggredito dal branco: una donna lo difende

  • Rapinatori armati in azione nell'ufficio postale: impiegato colto da malore

  • Calciatore del Futsal sferra pugno all'arbitro: arrivano polizia e carabinieri

  • Rapina al Grande Albergo Internazionale: portiere imbavagliato da due banditi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento