Scoperti dipendenti in nero nel locale notturno: sospesa l'attività

Sospesa l'attività di un noto locale notturno di Fasano dopo un controllo della Guardia di Finanza che accertato la posizione irregolare di tutti i dipendenti in servizio

FASANO - La compagnia di Fasano della Guardia di Finanza, nell’ambito delle attività di contrasto al fenomeno del lavoro  irregolare, ha eseguito un controllo in un noto locale notturno della zona, accertando che i tre diopendenti in servizio erano tutti in nero. I finanzieri, dopo aver accertato l’assenza di documentazione attestante la corretta posizione lavorativa dei dipendenti, hanno interessato la Direzione Territoriale del Lavoro di Brindisi, che ha emesso un “provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale”.

Tale provvedimento sarà revocato solo nel momento in cui il titolare del locale procederà a regolarizzare le posizioni dei  lavoratori in nero ed a pagare una sanzione pari a 2.000 euro. L’attività svolta in materia di contrasto al lavoro nero, cui segue anche quella di natura fiscale, rientra nell’obiettivo della Guardia di Finanza di tutelare le aziende sane che operano correttamente sul mercato e sono poste in pericolo da chi agisce nell’illegalità e sfrutta la manodopera in nero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furti con esplosione dei bancomat: condanne ridotte in Appello

  • Sport

    Playoff, gara uno: Brindisi rimaneggiata, Sassari vince in scioltezza

  • Cronaca

    Incendio auto nella notte: tracce di liquido infiammabile

  • Cronaca

    Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Rapina al portavalori: ritrovati i Kalashnikov e il furgoncino Doblò

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Ada Spina non ce l'ha fatta: lutto nella Confederazione agricoltori

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

  • Estorsione a una dipendente: denuncia e interdizione per un ristoratore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento