Disabilità e tecnologia, corso Arimp

BRINDISI – Nuovi progetti dell’Arimp – Associazione di ricerca e intervento musica psicopedagogico – per i ragazzi diversamente abili. L’evento che partirà il 15 novembre 2011 è stato denominato “La tecnologia per l’inclusione sociale” e si terrà presso il centro polivalente anziani di Brindisi, con inizio alle ore 17. L’iniziativa è finanziata dalla Regione Puglia.

L'accesso alle tecnologie è fondamentale per gli adolescenti disabili

BRINDISI Nuovi progetti dell’Arimp – Associazione di ricerca e intervento musica psicopedagogico – per i ragazzi diversamente abili. L’evento che partirà il 15 novembre 2011 è stato denominato “La tecnologia per l’inclusione sociale” e si terrà presso il centro polivalente anziani di Brindisi, con inizio alle ore 17. L’iniziativa è finanziata dalla Regione Puglia.

L’accoglienza delle persone con disabilità nel contesto sociale e nel sistema scolastico, sebbene sia oramai diffusa e consolidata, si rende, comunque, necessario ritornare ciclicamente ad occuparsi di iniziative ed interventi integrativi, volti a sostenere e favorire il loro inserimento, per coltivare e tenere alta la sensibilità dell’intera comunità territoriale, sul tema del pieno diritto all’integrazione e alla costruzione di un percorso di vita autonomo. Per questa ragione, l’associazione Arimp, ha pensato di avanzare su questa linea con nuovi progetti atti a soddisfare i bisogni dei ragazzi con disabilità.

Sette giovani, tra gli 11 e 125 anni, parteciperanno per 8 mesi al corso di potenziamento cognitivo, emotivo e relazionale, intitolato “La ruota delle stagioni”, che si articolerà in diversi passaggi: allestimento di un laboratorio informatico, connesso ad internet, che permetterà loro di acquisire competenze sull’uso del computer, grazie soprattutto all’utilizzo di particolari software che agevolano il processo di apprendimento di ciascuno, fino ad arrivare all’utilizzo dei più comuni applicativi (internet e posta elettronica), per poter utilizzare senza problemi il computer nella sua quotidianità; poi, lo svolgimento di un laboratorio di musicoterapia e psicomotricità finalizzato a potenziare le abilità comunicative ed espressive, favorendo l’integrazione fisica, psicologica ed emotiva tra i soggetti diversamente abili.

Durante il percorso formativo, i ragazzi, inoltre, compileranno un diario di bordo, dove racconteranno il frutto delle proprie esperienze. L’intervento formativo si avvale delle professionalità che compongono, l’equipe dell’Arimp, ovvero di consulenti nel campo della psicologia, della pedagogia, musicoterapia e dell’educazione professionale, con il supporto di esperti nel campo dell’informatica e di collaboratori volontari. Lo scopo dell’associazione è quello di favorire l’integrazione sociale e la partecipazione attiva nella comunità dei ragazzi con disabilità psico – fisica ed emotivo – relazionale, attraverso l’ausilio delle tecnologie informatiche e l’applicazione di innovative metodologie scientifiche.

Al termine del corso si terrà un workshop finale con la partecipazione dei rappresentanti istituzionali, operatori del settore e dei soggetti coinvolti nel progetto, durante il quale si verificherà l’efficacia degli interventi, sia in termini di acquisizione dei differenti step individuati nel raggiungimento del singolo obiettivo individuale, sia come obiettivo sul lavoro di ricerca osservativa dell’équipe educativa. Il progetto si avvale della collaborazione del Settore Servizi Sociali del Comune di Brindisi, della Asl di Brindisi – Servizio Niat e della Parrocchia San Giustino De Jacobis. Per info visitare il sito internet www.arimp.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Brindisi: al Perrino impiantato nuovo neurostimolatore in paziente affetto da Parkinson

Torna su
BrindisiReport è in caricamento