Discarica con 50 frigoriferi, lavatrici e materassi: brindisino assolto

Riconosciuto estraneo ai fatti Salvatore Bianco di Latiano: "Non ha commesso il fatto". Il pm aveva chiesto la condanna a otto mesi e 20mila euro di multa

BRINDISI – Un anno di udienze davanti al Tribunale di Brindisi per arrivare alla verità processuale che dà ragione al difensore dell’imputato accusato di aver realizzato una discarica abusiva con 50 frigoriferi, lavatrici e materassi in una zona di campagna. Salvatore Bianco, 63 anni, di Latiano, è stato assolto dall’accusa per non aver commesso il fatto, come sostenuto dal suo avvocato, Giacomo Serio (nella foto in basso). La sentenza è stata pronunciata dal Tribunale in composizione monocratica nella giornata di venerdì scorso. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a otto mesi e ventimila euro a titolo di multa.

Giacomo Serio-2Bianco era stato citato direttamente a giudizio dal sostituto procuratore Milto Stefano De Nozza perché “in qualità di proprietario di un terreno in contrada Scazzari”, a Latiano, “realizzava una discarica non autorizzata”. Qui il 12 settembre 2014 furono sequestrati “rifiuti pericolosi e non consistenti – si legge nel capo di imputazione – in 50 frigoriferi completi di motore, materassi, molti dei quali combusti sulla nuda terra, bombole a gas di grandi dimensioni, televisori, forni, lavatrici e altri elettrodomestici” e ancora “rifiuti lignei costituiti da cassette per la frutta, bancali, tavoli da carpenteria, pezzi di infissi e vari mobili da arredamento come sedie, tavoli, pensili per la cucina, armadi, divani e poltrone” nonché “carta e cartoni e contenitori  di generi alimentari tra angurie, pomodori, patate e fichi d’india in evidente stato di fermentazione”.

Il giudice ha aderito alla tesi dell’avvocato Giacomo Serio, secondo cui l’imputato era estraneo ai fatti contestati e ha pronunciato sentenza di assoluzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento