Dopo il sequestro aggredisce i vigili e si sente male

SAVELLETRI – Reagisce al sequestro amministrativo, aggredisce i vigili e poi si sente male. Mattinata movimentata, quella di oggi, sia nel centro della frazione marinara di Savelletri (Fasano), che successivamente al pronto soccorso dell’ospedale “Umberto I”, dove l’ambulante è stato trasportato da un’ambulanza del “118” e dove si sono dovuti recare per farsi medicare anche due dei quattro vigili protagonisti del servizio antiabusivismo.

Savelletri

SAVELLETRI – Reagisce al sequestro amministrativo, aggredisce i vigili e poi si sente male. Mattinata movimentata, quella di oggi, sia nel centro della frazione marinara di Savelletri (Fasano), che successivamente al pronto soccorso dell’ospedale “Umberto I”, dove l’ambulante è stato trasportato da un’ambulanza del “118” e dove si sono dovuti recare per farsi medicare anche due dei quattro vigili protagonisti del servizio antiabusivismo.

I vigili urbani di Fasano avevano deciso di procedere al sequestro della frutta e della verdura, nonché del furgone, di un ambulante che detiene solo la licenza per la vendita itinerante.  In realtà la persona in questione aveva l’abitudine di fermare il suo automezzo sempre nello stesso punto, trasformandolo in un punto di vendita fisso. Da qui l’intervento della polizia municipale, che ha successivamente devoluto la merce sequestrata all’istituto “Sacro Cuore”.

“L’uomo, però, a seguito del controllo e del sequestro da parte della pattuglia di polizia municipale (quattro agenti sul posto) del mezzo e della merce, ha avuto una reazione violenta – fa sapere il Comune di Fasano con un comunicato - con minacce verbali gridate a squarciagola nei confronti dei poliziotti municipali che tentavano di calmarlo spiegandogli le ragioni dell’operazione. L’ambulante, però, non ne ha voluto sapere ed, anzi, continuando ad inveire ha improvvisamente imbracciato una spranga di ferro presente sull’autocarro aggredendo i quattro agenti che sono riusciti a bloccarlo, seppur, due di loro, sono stati attinti dall’uomo riportando lievi lesioni giudicate guaribili in pochi giorni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre l’ambulante veniva bloccato, però, veniva colto da malore “e si accasciava, al punto che sul posto è stato chiesto immediatamente l’intervento del 118. Giunti a Savelletri, i sanitari hanno prestato le prime cure del caso e, successivamente, hanno trasportato l’uomo al pronto soccorso dove, contestualmente, sono stati accompagnati dai colleghi di pattuglia i due agenti di polizia municipale rimasti leggermente contusi. Per tutti, pochi giorni di prognosi. Intanto – fa sapere sempre il Comune di Fasano - l’ambulante è stato denunciato, oltre che in relazione alle violazioni amministrative previste nella legislazione in materia di commercio abusivo, anche sul piano penale per minacce, lesioni ed oltraggio a pubblico ufficiale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento