Dopo la notte sotto le stelle gli incivili lasciano la spiaggia sporca

Anche quest’anno, purtroppo numerose spiagge del Brindisino sono state insozzate dai campeggiatori notturni

BRINDISI – Anche quest’anno, purtroppo, nonostante le campagne di sensibilizzazione per il rispetto dell’Ambiente e della Salute pubblica, nonostante multe e gli articoli di giornale, numerose spiagge del Brindisino sono state insozzate dai campeggiatori notturni. Dalle comitive di villeggianti che come da tradizione trascorrono “le notti di San Lorenzo” a mangiare e bere sotto le stelle e a sporcare gli arenili.

tende e spiaggia sporca-2

Nella mattinata di oggi, venerdì 10 agosto, alcune spiagge del Brindisino e della costa di Carovogno sono state trovate piene di rifiuti di ogni genere: carte, vetri, plastica e carboni ardenti. In barba a tutte le regole del buoncostume e delle norme sul rispetto dell’Ambiente.

Gli incivili continuano a dimostrarsi senza scrupoli. Per fortuna per quanto riguarda il litorale di competenza del Comune di Brindisi, gli operatori della Ecotecnica, la ditta di Igiene Urbana, hanno tirato a lucido l’arenile nel giro di poche ore permettendo ai frequentatori della mattina di trascorrere il soggiorno in spiaggia in maniera confortevole. Ma non è questo il modo di trattare i luoghi pubblici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento