Droga nascosta all'interno del ripostiglio: nuovi guai per un giovane

Trovati 96 grammi di hascisc in casa del 23enne Daniele Leone, a seguito di perquisizione dei carabinieri, con i cinofili

VILLA CASTELLI – I carabinieri gli hanno fatto visita, sorprendendolo con 96 grammi di hascisc. Nuovi guai per un 23enne di Villa Castelli, Daniele Leone, che dal 18 marzo 2018 era agli arresti domiciliari per associazione per delinquere, rapina, ricettazione, porto abusivo di armi, reati commessi fra Grottaglie (Taranto) e Oria fra il 2014 e il 2016.  I militari della locale stazione si sono recati presso l’abitazione del giovane insieme al nucleo cinofili di Modugno. LEONE Daniele, classe 1995-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La droga è stata trovata all’interno di un ripostiglio, insieme a vario materiale utile per il confezionamento e la pesatura, il tutto sottoposto a sequestro. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito, il 23enne è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari ritradotto presso la sua abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • San Vito dei Normanni. Carabiniere fuori servizio blocca corsa clandestina, due giovani denunciati

Torna su
BrindisiReport è in caricamento