Bruciano sterpaglia e il fumo invade la casa accanto: denunciati

La vicina degli autori del piccolo falò si rivolge ai carabinieri. In due dovranno rispondere di getto pericoloso di cose

VILLA CASTELLI – Affumicare il vicino costituisce non solo un’azione molesta, ma anche un reato ambientale. Ne sanno qualcosa i proprietari di una abitazione che avevano deciso di sbarazzarsi di un mucchio di erbe secche e sterpaglia bruciando tutto accanto alla propria veranda. Ma il fumo ben presto ha invaso le stanza della casa accanto, le cui finestre erano spalancate per combattere la calura.

A dirimere la situazione sono stati chiamati i carabinieri, che su segnalazione della 61enne abitante della casa invasa dal fumo hanno accertato la dinamica dei fatti, e deferito a piede libero due persone di 55 e 56 anni per getto pericoloso di cose, ai sensi dell’articolo 674 del codice penale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’articolo in questione recita, infatti: “Chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato, ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone, ovvero, nei casi consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti a cagionare tali effetti”, è perseguibile a norma di legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento