Droga negli slip e complice minorenne nascosta nell'armadio

Sorpresa per i carabinieri del Norm della compagnia di Brindisi, che durante un servizio antidroga hanno trovato nascosta in un armadio la complice minorenne di una ragazza di 25 anni

Sorpresa per i carabinieri del Norm della compagnia di Brindisi, che durante un servizio antidroga mirato, scaturito dalle indagini che vengono condotte senza sosta nel mondo dello spaccio locale, molto esteso e affidato in molti casi a soggetti incensurati, hanno trovato nascosta in un armadio la complice minorenne di una ragazza di 25 anni, che era il soggetto principale dell’attività in corso. Ma non è tutto: durante la perquisizione è arrivato nell’appartamento anche un altro giovane ignaro della presenza dei militari, che aveva in tasca pochi grammi di stupefacente.

BOVA Marta, classe 1993-2Conclusione: la 25enne Marta Bova è stata assegnata agli arresti domiciliari dal pm di turno; la 17enne F.G., nascosta nell’armadio, a sua volta sottoposta a misura cautelare, è stata trasferita al Centro di prima accoglienza per minori di Monteroni; il terzo  protagonista del fatto è stato denunciato a piede libero e segnalato come assuntore alla Prefettura di Brindisi. Gli arresti, come già detto, sono stati eseguiti in flagranza di reato. Marta Bova, fermata per essere sottoposta a controlli, è stata trovata in possesso di 23 grammi di marijuana suddivisa in 7 sacchetti, e di 17 grammi di hascisc divisi in cinque dosi.

Marta Bova era stata sorpresa in casa della 17enne. Per sottoporre la ragazza a perquisizione personale, i carabinieri hanno chiesto l’ausilio di personale femminile della Polizia locale del Comune di Brindisi: la droga era infatti occultata negli slip della giovane. Si è passati anche alla perquisizione nel domicilio della minorenne, che apparentemente era assente. Nella sua camera da letto sono stati trovati altri 51 grammi di marijuana che si stava suddividendo in dosi, unitamente a un bilancino di precisione, un coltello e vario materiale utile per il confezionamento.

Poi, aprendo un armadio è saltata fuori anche F.G. che aveva in tasca altri 5 grammi e mezzo di “erba”. La perquisizione è stata anche estesa a M.C. di 21 anni, giunto successivamente nell'abitazione della minore, il quale custodiva 3 grammi di marijuana nella tasca del giubbotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NANNAVECCHIA Ciro, classe 1990-2Per restare in tema di stupefacenti, i carabinieri della stazione di Villa Castelli hanno eseguito un ordine di carcerazione con contestuale assegnazione agli arresti domiciliari per l’espiazione della pena, Ciro Nannavecchia, 27enne del luogo, già sottoposto agli arresti domiciliari, il quale deve scontare 6 anni e 8 mesi di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato commesso in Grottaglie il 5 gennaio 2012. L'arrestato, al termine delle formalità rito, è stato condotto presso la sua abitazione, in regime di arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assalto al blindato Cosmopol, gli arresti della banda

  • Si accascia in spiaggia e muore, tragica domenica per un anziano francavillese

  • Alle rapine con la mamma: colpi ai distributori, quattro arresti

  • Spesa vip per lo scrittore e conduttore Fabio Volo, in relax nei trulli

  • Moto fuori controllo sulla provinciale: un giovane perde la vita

  • I 100 anni di Giovanni Saracino: ha combattuto la seconda guerra mondiale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento