"Era solo una pianta di Cannabis"

SAN PIETRO VERNOTICO - Non era una piantagione di canapa indiana e l'abitazione non si trova nella marina di Campo di Mare ma nella vicina Torre San Gennaro. L'avvocato Marianna Laguercia, difensore dei brindisini Maurizio e Doriano Turco (padre e figlio) arrestati il 2 maggio scorso dai carabinieri di San Pietro Vernotico, interviene su quanto riportato dagli organi di informazione negli articoli riguardanti l'arresto dei suoi assistiti.

Il materiale fornito dai familiari dei Turco

SAN PIETRO VERNOTICO - Non era una piantagione di canapa indiana e l'abitazione non si trova nella marina di Campo di Mare ma nella vicina Torre San Gennaro. L'avvocato Marianna Laguercia, difensore dei brindisini Maurizio e Doriano Turco (padre e figlio) arrestati il 2 maggio scorso dai carabinieri di San Pietro Vernotico, interviene su quanto riportato dagli organi di informazione negli articoli riguardanti l'arresto dei suoi assistiti.

"Si precisa che la pianta di marijuana ritrovata è quella riportata nelle foto e non si tratta di una piantagione. L'abitazione si trova in località Torre San Gennaro e non a Campo di Mare come erroneamente riportato. Turco Doriano era in attesa di un provvedimento definitivo". Per quanto ci riguarda, ne prendiamo atto, rispettando il diritto di difesa.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Conflitto a fuoco fra benzinaio e malvivente: esplosi almeno sei colpi

    • Cronaca

      Donna muore in ospedale dopo intervento chirurgico: presentata denuncia

    • Politica

      Enrico Rossi a Brindisi: alleanze a sinistra, e nuove politiche industriali

    • Cronaca

      Falsi invalidi e ossigeno facile: sentenza d’appello per 19 imputati

    I più letti della settimana

    • Giovane padre di famiglia muore all'improvviso: autorizzato l'espianto degli organi

    • Malore per Al Bano: prime cure a Bari, poi il ricovero al "Fazzi" di Lecce

    • Nuova rapina in città: bandito armato di pistola irrompe nel supermercato

    • Le sbarre si abbassano all'improvviso: "Mi sono salvata per un pelo"

    • Agguato di mala nel Tarantino: un brindisino fra i presunti killer

    • Omicidi e armi, libero il pentito Bullone: chiede la riduzione della pena

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento