Evade dagli arresti domiciliari e finisce in carcere

Aggravamento della misura per Vincenzo Leonardo Leo, 47 anni, di Torre Santa Susanna: trovato a casa di un familiare

TORRE SANTA SUSANNA - Finisce in carcere dopo essere evaso dagli arresti domiciliari, Vincenzo Leonardo Leo, 46 anni, di Torre Santa Susanna.  Nel corso di un controllo l’uomo non è stato trovato nel luogo di espiazione e a seguito delle ricerche è stato rintracciato a casa di un familiare.

 LEO Leonardo Vincenzo classe 1973 (1)-2Leo era stato sottoposto agli arresti domiciliari a seguito delle reiterate violazioni commesse dopo essere  stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Torre Santa Susanna, con il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione durante l’arco serale e notturno, nonché all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Nei giorni scorsi nonostante sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione è stato sorpreso in Piazza Umberto I nei pressi di un bar. Nel mese di novembre scorso o era stato deferito in stato di libertà, per ricettazione e reiterazione nella guida senza patente poiché sorpreso, alla guida di un ciclomotore Piaggio Ape 50, privo di targa ed oggetto di furto. Dagli accertamenti era emerso che il mezzo era stato rubato il 16 novembre 1984 a Taranto. Era di proprietà di un 99enne di Manduria, nel frattempo deceduto. A seguito dell’arresto odierno è stato associato nel carcere di Brindisi.

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento