Falsificava note griffe: denunciato titolare serigrafia, nei guai anche un cliente

La guardia di finanza ha scoperto una serigrafia in cui venivano riprodotti i marchi di note aziende e squadre di calcio, fra cui Milan, Real Madrid e Juve

FRANCAVILLA FONTANA – Al suo interno venivano falsificati i marchi di Levis' e Bmw, ma anche di squadre di calcio come Milan, Inter, Napoli, Torino e Real Madrid. Un laboratorio serigrafico dedito alla contraffazione di importanti griffe è stato scoperto nei giorni scorsi dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Francavilla Fontana, nell’ambito di un servizio di controllo economico del territorio finalizzato al contrasto delle diverse forme di concorrenza sleale.

fa9dafa9-863f-4da6-b76e-b92a1768b695-2

I militari, in particolare, hanno sorpreso il titolare nella vendita del materiale contraffatto ad un altro soggetto intento ad acquistarlo. La 26464e71-6bb1-4a5b-958d-d82414d606ff-2conseguente perquisizione locale effettuata all’interno del laboratorio, ha permesso ai finanzieri di rinvenire sia i macchinari utilizzati per la contraffazione che numerosi capi di abbigliamento già confezionati e pronti per essere immessi sul mercato parallelo.

Più nel dettaglio sono state individuate una macchina serigrafica professionale e una pressa per stampe a caldo entrambe collegate ad un personal computer - all’interno del quale erano stati installati sofisticati software di fotoritocco risultati privi di licenza - diverse etichette e cliques di vari marchi anche internazionali e loghi di squadre calcistiche (Levis’, Bmw, Adidas, Fila, Milan, Inter, Napoli, Torino, Real Madrid) nonché diversi capi contraffatti tra felpe, maglie, tute e pantaloni sportivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conseguentemente, sulla base degli elementi di prova acquisiti, le fiamme gialle hanno proceduto al sequestro di tutta l’attrezzatura individuata e dei capi di abbigliamento rinvenuti nonché alla segnalazione dei due soggetti alla Procura della Repubblica di Brindisi; il soggetto sorpreso ad acquistare capi di abbigliamento contraffatti è stato denunciato per i reati di commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione, mentre il titolare del laboratorio deve rispondere dei reati di contraffazione marchi e violazione alle norme sul Diritto d’Autore. 
Il servizio rientra nell’ambito del quotidiano impegno della Guardia di Finanza volto a contrastare le violazioni economiche e finanziarie, quali la contraffazione, che ingenera una concorrenza sleale nei confronti degli imprenditori che agiscono in conformità alla vigente normativa fiscale e amministrativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Spaventoso incidente sulla strada provinciale: due persone ferite

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento