Fermati sulla statale con mezzo chilo di marijuana: uno fugge a piedi tra le auto

Due persone sono state arrestate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, si tratta di un 35enne e un 28enne

BRINDISI – Sulla superstrada con mezzo chilo di marijuana, quando la polizia li ferma uno fugge a piedi tra le auto. Si sono vissuti momenti di apprensione nel pomeriggio di ieri, venerdì 20 settembre, sulla strada statale 379 che collega Bari a Brindisi, per fortuna durati pochi minuti e conclusisi senza feriti. Due persone sono state arrestate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, si tratta del brindisino Cosimo Totleben 34 anni, già noto alle forze dell’ordine e del marocchino Sadallah Fariat 28anni.

Sono stati fermati dai poliziotti della Squadra mobile sulla carreggiata in direzione Brindisi: a fuggire a piedi tra le auto il 28enne. Gli agenti lo hanno inseguito e sono riusciti a fermarlo nelle campagne adiacenti la statale. Durante un’accurata perquisizione al veicolo è stato trovato mezzo chilo di marijuana. Entrambi dopo le formalità di rito sono stati rinchiusi nel carcere di Brindi in attesa dell’interrogatorio di convalida.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento