Flash/ Faceva il banchiere dai domiciliari

OSTUNI - Militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Brindisi, alle prime luci dell’alba, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’ostunese Romolo Giuseppe Belvedere Tanzarella di 57anni, emessa dal gip Paola Liaci, su richiesta del pm Raffaele Casto. L’arrestato (già ai domiciliari per l’indagine sui falsi eredi che avevano fatto incetta di beni di defunti facoltosi, condotta dai carabinieri di Ostuni) si è reso responsabile del reato di esercizio abusivo di attività finanziaria.

Guardia di Finanza

OSTUNI - Militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Brindisi, alle prime luci dell’alba, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’ostunese  Romolo Giuseppe Belvedere Tanzarella di 57anni, emessa dal gip Paola Liaci, su richiesta del pm Raffaele Casto. L’arrestato (già ai domiciliari per l’indagine sui falsi eredi che avevano fatto incetta di beni di defunti facoltosi, condotta dai carabinieri di Ostuni) si è reso responsabile del reato di esercizio abusivo di attività finanziaria.

Romolo Tanzarella, secondo gli investigatori della polizia tributaria, diretti dal maggiore Gabriele Sebaste, e il pm, funzionava da vera e propria banca restando in casa, e stando bene attendo a non sfiorare neppure tassi di interesse che avrebbero potuto sconfinare nel reato di usura. I suoi clienti, spiega la Finanza, numerosi imprenditori in difficoltà finanziarie.

Nel corso degli accertamenti bancari eseguiti dal Nucleo di polizia tributaria stati individuati 19 operatori economici che avevano ottenuto prestiti dall’arrestato (sotto forma di erogazione di denaro contate o di assegni), per un ammontare complessivo di 165 mila euro. Inoltre è stato possibile accertare, fanno sapere gli stessi investigatori, come lo stesso, nonostante fosse ristretto agli arresti domiciliari, continuava a svolgere tale illecita attività arrivando anche ad inquinare le prove nel momento in cui è venuto a conoscenza dell’esistenza di indagini in corso sul suo conto

Nel corso delle indagini si è anche proceduto a contestazioni amministrative per violazioni alla normativa antiriciclaggio per importo complessivo pari ad euro 230 mila euro.

Potrebbe interessarti

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Conservazione dei cibi: sai quali sono quelli da tenere fuori dal frigo?

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

  • Bidoni della spazzatura: come pulirli e igienizzarli

I più letti della settimana

  • Lite in spiaggia: pugni e bastonate contro dipendenti di un lido

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • “Scu, nuove leve in gruppi tipo gangsteristico. Unione tra Brindisi e Lecce”

  • Muore sul tavolo operatorio dopo nove ore: avviate le indagini

  • Scu e droga, processo d’Appello: tutte le richieste di condanna

Torna su
BrindisiReport è in caricamento