Flash/ Finto attentato alla Morvillo

BRINDISI - Un sacchetto di patatine contenente alcuni petardi, a quanto pare raudi, legato alla scatola esterna del condizionatore, e' stato segnalato dal custode della scuola Morvillo Falcone, nel giardino retrostante all'istituto che si affaccia su via Lanzellotti.

Il finto ordigno

BRINDISI - Un sacchetto di patatine contenente alcuni petardi, a quanto pare raudi, legato alla scatola esterna del condizionatore, e' stato segnalato dal custode della scuola Morvillo Falcone, nel giardino retrostante all'istituto che si affaccia su via Lanzellotti, stessa strada in cui si trova l'ingresso del palazzo di giustizia di Brindisi. Sul posto, nel cortile interno, vi e' personale della scientifica della polizia e dei carabinieri.

La scuola in questione e' quella davanti alla quale il 19 maggio del 2012, e' stato fatto esplodere l'ordigno che ha ucciso la studentessa sedicenne Melissa Bassi e ferito altre nove persone. Non sembrerebbe esservi al momento alcun allarme per il rischio di attentati, si tratterebbe piuttosto di un gesto su cui la polizia sta comunque compiendo accertamenti. Dalla busta fuoriesce un liquido che e' forse alcol. L'oggetto viene accuratamente esaminato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento